ANNO 9 n° 237
''Ora esco e faccio una strage all'asilo''
E' Dennis Illarionvs il 24enne arrestato a Viterbo trovato con esplosivo in casa
15/03/2018 - 11:34

di Irene Minella

VITERBO - ''Ora esco e faccio una strage all’asilo''. Questo è uno dei tanti commenti, lasciati su diversi profili social, che ha incastrato Dennis Illarionovs, 24enne di origine lettone. Il ragazzo è finito in manette grazie al lavoro svolto dalla Polizia di Stato di Viterbo, Digos e servizio antiterroristico, in collaborazione con Fbi. (Per il video dell'arresto clicca qui).

Su Facebook, Instagram e altri noti social network con il nickname ''papamaialettoxvi'', Dennis inneggiava a Sayfullo Saipov, il terrorista islamico che il 31 ottobre del 2017 ha investito e ucciso 8 persone a New York. Frequenti erano pure la pubblicazione di foto che ritraevano lo stesso lettone con la pistola in mano corredate da frasi come: ''Ora esco e faccio una strage all’asilo''.

Al momento però gli investigatori non parlano di Dennis Illarionovs come un terrorista. Il questore Lorenzo Suraci, la dirigente della Digos Monia Morelli e il dirigente del servizio antiterrorismo Fabio Berilli sono d’accordo e più volte durante la conferenza stampa tenutasi questa mattina hanno dichiarato: ''L’arrestato non è risultato affiliato ad alcun gruppo di terrorismo. Per quello che sappiamo ora è che si stava muovendo da solo. Certo è che i suoi comportamenti, per diversi aspetti, sono riconducibili al profilo di un terrorista, ma al momento non possiamo appellarlo come tale''.

Prima delle manette, la perquisizione nella sua abitazione a Viterbo dove gli inquirenti hanno trovato di tutto: precursori per la fabbricazione di ordigni artigianali, un cilindro in carta contenente verosimilmente nitrato e tutto intorno delle monetine per rendere ''la deflagrazione più efficace''. Nelle stanze della sua casa c’erano anche delle armi, un fucile, due pistole ad aria compressa, un tirapugni, apparecchi informatici e tute mimetiche.

L’arresto del 24enne, effettuato lunedì scorso e convalidato ieri mattina dal gip, ha dato solo il via ad ulteriori indagini e accertamenti. Al momento infatti Dennis Illarionovs è indagato solamente per il cosiddetto ''reato spia'', ossia fabbricazione e detenzione di materiale esplodente.

Facebook Twitter Rss