ANNO 9 n° 350
Nuvoli: ''Servirà una super Viterbese''
Il centrocampista sardo parla in vista della sfida con l'Olbia
27/11/2015 - 18:18

VITERBO – Con la consueta conferenza stampa del venerdì si sono aperti ufficialmente i cancelli verso l'atteso match di domenica al Rocchi contro l'Olbia. Una partita, se non decisiva, sicuramente fondamentale per le ambizioni della Viterbese, tornata convincente nei risultati ma anche sul piano del gioco da qualche settimana, e vogliosa ora di dare quel graffio da grande contro una diretta concorrente. Insieme al tecnico Federico Nofri, presenti il centrocampista Giuseppe Nuvoli, il difensore Andrea Perrocchi e il direttore sportivo Vincenzo Minguzzi.

Schivate le domande sul mercato da parte del diesse gialloblu, che si è limitato a un accademico ''stiamo monitorando diverse situazioni, solamente una volta aperto il mercato potremo dare qualche ufficialità'', si entra in clima partita.

 ''Non sarà un match decisivo –  frena subito il tecnico Federico Nofri - ma sicuramente contro l'Olbia ci giocheremo molta della nostra credibilità nel girone. Dopo Lanuesi e Muravera l'imperativo è chiaramente quello di dare continuità ai risultati. Sappiamo che affronteremo un avversario molto forte: per portare la gara dalla nostra servirà una Viterbese di spessore''.

La palla passa al centrocampista isolano Giuseppe Nuvoli, che ha voluto subito precisare che quella contro l'Olbia sarà una partita tosta ma non diversa per lui: ''In campo dovrà scendere una squadra molto aggressiva e con gli attributi. Penso che in questo tipo di partite la parte centrale del campo possa alla fine risultare fondamentale – sottolinea – speriamo di ripetere i risultati dello scorso anno che ci videro sempre vincitori''.

Infine è il momento del difensore esterno Andrea Perrocchi, possibile titolare vista l'assenza per squalifica di Pandolfi: ''Io sono pronto per scendere in campo se il mister lo vorrà. Nel nostro ruolo c'è molto concorrenza – spiega – ma è una concorrenza leale e quando giochi in una grande come la Viterbese è normale che ci sia da sudare di più''. 





Facebook Twitter Rss