ANNO 9 n° 347
Nuovi impianti di noccioleti, Assofrutti vince ricorso contro Comune
L'organizzazione di produttori: ''Siamo soddisfatti per il grosso risultato ottenuto''
28/11/2019 - 10:32

GROTTE DI CASTRO - Riceviamo e pubblichiamo.

''Assofrutti, in persona del presidente Pompeo Mascagna, comunica che nella giornata di mercoledì 27 novembre il Tar del Lazio ha accolto il ricorso cautelare presentato dalla organizzazone di produttori avverso la ordinanza n. 16 del 9.4.2019, del Comune di Grotte di Castro, con cui era stato imposto il divieto di realizzare nuovi impianti di noccioleti nel territorio comunale, in relazione a possibili danni ambientali derivanti dall’uso di antiparassitari, diserbanti e con asserito eccessivo consumo di acqua.

Nella propria decisione, il Tribunale amministrativo ha accolto in pieno le tesi dell’organizzazione di produttori, difesa dagli avvocati Andrea Labasi ed Eleonora Schneider, in cui si erano evidenziate le carenze di una istruttoria priva di una seria base scientifica, dalla quale non era dato ricavare per quali ragioni le coltivazioni dei noccioleti potrebbero nuocere all’ambiente nonché la grave vulnerazione della libertà di iniziativa economica privata.

In tal modo l’Assofrutti esprime la soddisfazione per un significativo riconoscimento in sede giurisdizionale della propria volontà di promuovere un’attività produttiva rispettosa delle norme poste a tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini con importanti impatti positivi sull’economia delle zone interessate''.

Assofrutti Srl, organizzazione produttori Frutta in Guscio







Facebook Twitter Rss