ANNO 9 n° 176
'Notte bianca della legalità': centinaia di ragazzi hanno letto, recitato e cantato
02/06/2019 - 09:22

SORIANO NEL CIMINO - Una notte e centinaia di bambini e ragazzi che hanno ballato, cantato, letto, recitato, giocato in nome della legalità.

Venerdì 31 maggio 2019 ha avuto luogo la 4^ edizione della Notte Bianca della Legalità, manifestazione che ha visto protagonisti tutti gli studenti delle scuole primarie e secondarie dell’Istituto Comprensivo “Ernesto Monaci”, frutto di una stretta e proficua collaborazione con l’Arma dei Carabinieri.

Il tema della legalità, che da anni sta particolarmente a cuore al nostro istituto, è stato il filo conduttore di tutta la serata; legalità intesa come inclusione, lotta contro qualsiasi forma di discriminazione, di violenza e di prevaricazione, oggetto di molti percorsi didattici finalizzati a promuovere in ogni alunno la consapevolezza di essere responsabile in prima persona del proprio futuro e di quello degli altri.

Dalle ore 18 alle 23 la scuola Secondaria di 1^ grado di Soriano nel Cimino si è mostrata sotto una luce diversa: ha aperto alla comunità i suoi spazi, sapientemente allestiti, con mostre, stand, dibattiti e attività ricreative, per offrire spunti di riflessione su temi rilevanti ed estremamente attuali, facendo condividere un’esperienza formativa unica.

Uno spettacolare flash mob sulle note della canzone “Fireworks” di Kate Perry ha contrassegnato l’inizio della serata; a seguire l’apertura della mostra e dei laboratori curati dagli studenti, artefici di tanti e diversificati lavori, risultato di impegno, partecipazione e responsabilità di un intero anno scolastico.

Un particolare ringraziamento va al comandante della stazione dei Carabinieri di Soriano Paolo Lonero e ai suoi uomini e donne, che hanno provveduto a realizzare un suggestivo allestimento di auto e moto, uno stand informativo sempre attivo e hanno collaborato fortemente per la buona riuscita della manifestazione.

Alle ore 21, presso l’Aula Magna “Luigi Valente” della scuola Secondaria di Soriano, il Dirigente Scolastico Dott.ssa Emilia Conti ha dato ufficialmente il via alla Notte Bianca, seguita dai saluti dei sindaci delle amministrazioni locali e dei loro rappresentanti: Fabio Menicacci, sindaco di Soriano nel Cimino, Ivo Cialdea di Bomarzo, Antonio Porri di Vasanello, Roberto Cutigni vice sindaco di Gallese, Samantha Pompili assessore alla Pubblica istruzione del Comune di Bassano in Teverina. Successivamente l’intervento del Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale Dott. Daniele Peroni ha fatto riflettere sull’importanza di eventi come questo che vanno oltre la tradizionale didattica e che sono fondamentali per la crescita e lo sviluppo dei nostri piccoli cittadini.

Il fulcro della serata, però, è stato l’intervento del Maggiore Anna Patrono, personalità di spicco in tema di giustizia e legalità. È stata tra le prime donne dell’Arma, in giovanissima età, ad essere graduata; assumendo spesso il ruolo di team leader, si occupa di formazione, di prevenzione alla violenza di genere, di pari opportunità, di diritti umani, sia in Italia che all’estero. È maggiore dell’Arma dei Carabinieri della Compagnia di Civita Castellana. Il maggiore Patrono ha invitato bambini e ragazzi a riflettere sul valore della legalità e del rispetto dei diritti, in un intervento che ha ricordato anche il percorso storico che ha portato alla stesura della nostra Costituzione.

Nella parte finale della serata, il pubblico ha potuto apprezzare la magistrale esibizione del Coro dell’Istituto Comprensivo, motivo di orgoglio dell’Istituto stesso, che crede fermamente nella musica come mezzo educativo atto a favorire le capacità artistico-espressive dei ragazzi e la loro crescita cognitiva affettiva e relazionale.

È stata dunque una serata ricca, piacevole, partecipata; un bell’esempio di esperienza formativa in cui i ragazzi ci insegnano concretamente a porre le basi per una vera cultura della legalità.

 






Facebook Twitter Rss