ANNO 9 n° 292
Norveo Fedeli trovato con il cranio fracassato nel negozio di via San Luca
Sul posto la polizia di stato, carabinieri e 118 e il pm Dolci. Indagini in corso
03/05/2019 - 17:16

VITERBO - Gli avrebbero fracassato il cranio con un oggetto di metallo e una volta a terra lo avrebbero finito schiacciandogli la testa con uno scarpone. A dimostrarlo ci sarebbero delle tracce di fango sul capo della vittime insieme al sangue. 

Il cadavere di Norveo Fedeli è stato scoperto intorno all'ora di pranzo all'interno della sua attività commerciale in via San Luca, all'angolo con via del Pavone. Sul posto la polizia, i carabinieri e i soccorritori del 118. L'ipotesi più accreditata è che si tratti di un omicidio. A lanciare l'allarme verso le 13.40 sono stati alcuni commercianti della via insospettiti dal fatto che l'esercizio fosse semi-aperto. Entrati nel negozio, la terribile scoperta: il titolare era riverso a terra in una pozza di sangue. La pista seguita dagli inquirenti, al momento, è quella della rapina finita male. Sul luogo della tragedia sono arrivati anche il sindaco Arena, il consigliere Bianchini e il prefetto Bruno.

CLICCA QUI PER SFOGLIARE LA FOTOGALLERY






Facebook Twitter Rss