ANNO 7 n° 352
''Noi con Salvini'': ''Provinciali, grazie all'impegno di chi si è messo a disposizione''
19/09/2017 - 12:36

VITERBO - Riceviamo e pubblichiamo da ''Noi con Salvini'':

Ringraziamo il nostro candidato a consigliere provinciale Carlo Pellegrini e Paolo Equitani candidato alla presidenza della Provincia di Viterbo, per essersi messi a disposizione per una elezione obbiettivamente difficile da vincere considerato il voto riservato a consiglieri comunali e sindaci.

Al nuovo Consiglio provinciale e al presidente, Pietro Nocchi, i nostri auguri di buon lavoro, ai consiglieri eletti dal centrodestra chiediamo un’opposizione chiara e soprattutto costruttiva nell’interesse generale del nostro territorio.

Crediamo fermamente che dopo la bocciatura del referendum costituzionale debbano tornare al voto i cittadini per un’amministrazione provinciale a cui vanno restituite credibilità, competenze e i tanti fondi che ora vengono dirottati allo Stato e non reinvestiti sul territorio, pertanto ''Noi con Salvini'' dopo l’iniziale decisione di non partecipare a queste elezioni, nell’ottica della ricomposizione di un centrodestra viterbese unito ha deciso di dare il proprio contributo.

Partendo da una base di tre consiglieri comunali eletti nel movimento e da circa 250 voti in partenza siamo riusciti in poco tempo a convincere della bontà della nostra proposta altri 12 consiglieri delle prime tre fasce di voto, che ringraziamo per il loro sostegno, portando così Carlo Pellegrini a prendere 1695 voti, certamente non sufficienti per essere eletti, ma che mostrano la crescita anche nelle realtà locali sia del movimento leghista, sia di un centrodestra attestatosi al 42% contro il 30% dei voti presi due anni fa alla stessa elezione.

Un ringraziamento particolare al Responsabile degli Enti Locali di ''Noi con Salvini'' Enrico Maria Contardo e al Responsabile del Settore giovanile Giovanni Congedi che insieme a Carlo Pellegrini si sono spesi per arrivare al miglior risultato possibile, sapendo bene di non poter contare su voti determinanti di Viterbo e dei quattro comuni di quarta fascia.







Facebook Twitter Rss