ANNO 9 n° 345
Nofri: ''Ci siamo tolti un peso''
Il tecnico dopo il 3-1 sull'Ostia Mare: ''Era fondamentale ripartire col successo'''
07/01/2016 - 02:00

VITERBO - (To.Z) Mai Befana è stata così bella per la Viterbese. Il passaggio dell'Epifania, oltre a far ritrovare nella calza il successo, fondamentale, ha riportato anche quella serenità che era stata intaccata dalla sconfitta con l'Arzachena prima delle festività natalizie. Tempi vecchi, lontani, dimenticati. Perché la Viterbese uscita vittoriosa (3-1) dal match interno contro l'Ostia Mare, ha il volto sì provato di chi si è tolto un peso dallo stomaco, ma anche il sorriso stampato, di chi sà che in un colpo solo ha scacciato via i venti di burrasca  potendo riprendere la corsa alla vetta della classifica.

LEGGI LE PAGELLE DI VITERBESE - OSTIA MARE

''Per noi era importante ripartire - ha detto un provato mister Federico Nofri al termine della gara contro i romani - la squadra ha fatto un prestazione importante. Dopo la sconfitta prima delle festività dovevamo dare un segnale soprattutto a noi stessi, e penso che la squadra alla fine ci sia riuscita alla grande riuscendo a portare a casa una vittoria su un campo difficile e contro un avversario che si è dimostrato molto ostico. Non petavamo permetterci un altro passo falso: complimenti ai ragazzi''.

Una squadra che ha dimostrato di avere carattere e di reagire nel momento più difficile del match, dopo il vantaggio dell'Ostia. E una squadra, cioè una rosa, che ha confermato tutta la sua forza nonostante le defezioni di Nuvoli e Cuffa che comunque pesavano sulla partita. 

''Dovevamo far fronte a qualche defezione - ha spiegato il tecnico perugino - ma alla fine questa partita ha dimostrato che una volta di più che questa è una rosa di spessore. Gli stessi Selvatico e Boldrini (alla prima da titolare in campionato, ndr) a mio avviso hanno fatto una buona gara. Qui tutti si mettono a disposizione e danno il massimo - ha sottolineato - e questa gara conferma la forza generale della squadra''.

Ora neanche il tempo di riposare troppo, perché tra quattro giorni si tornerà in campo contro l'Albalonga. Una gara che il tecnico prende con le molle: ''Prima concedimoci il riposo per questa vittoria, da domani penseremo al prossimo avversario. Sappiamo che affronteremo una squadra in salute - ha tagliato corto  Nofri - ma il nostro intento deve essere senpre lo stesso: vincere in ogni campo''.

La ''palla'' poi è passata al protagonista assoluto della gara, Vittorio Berbardo, autore di una doppietta e dell'assit finale per il tris di De Sena.

''Abbiamo dimostrato di essere una squadra forte - ha detto l'attaccante siciliano - vista come si era messa, un'altra squadra avrebbe magari ceduto. Invece questa Viterbese ha reagito bene, capovolto una gara difficile confermando il carattere. Noi dobbiamo sempre giocare da ui alla fine - ha concluso - siamo più forti degli altri e abbiamo tutte le caratteristiche per vincere questo campionato''.





Facebook Twitter Rss