ANNO 9 n° 261
No alla geotermia, in centinaia firmano per i ricorsi al Tar
Passeggiata sull'Alfina e cena in agriturismo: venerdì scorso la prima iniziativa dei comitati
18/08/2019 - 14:53

Riceviamo e pubblichiamo*.

ACQUAPENDENTE - No alla geotermia a Castel Giorgio. La prima sottoscrizione per i ricorsi al Tar fa ben sperare: circa 200 persone alla passeggiata sull’Alfina e circa la metà al Pulicaro alla cena di sottoscrizione.

Il 31 luglio 2019 il Consiglio dei Ministri approva quello che i cittadini e gli amministratori non vogliono: l'impianto geotermico a Castel Giorgio.

Il 16 agosto 2019 molte persone si ritrovano a Torre Alfina per ribadire il sempre più crescente no alla geotermia sul proprio territorio: Alfina è la mia terra, Bolsena è il nostro lago.

I gestori del Bosco del Sasseto non hanno mai visto così tante persone. Tre folti gruppi accompagnati dalle guide si dirigono al meraviglioso bosco monumentale. Nonostante il caldo e le ferie estive in tanti si recano ad ammirare i giganti buoni verdi. I tanti bambini alla ricerca dei folletti, addirittura uno viene avvistato con i calzini a righe ed in una tana, un altro ha appena acceso la luce. Anche il Marchese dalla sua nobile sepoltura fermamente sta li a difesa della proprietà. Il Sasseto è un luogo incantato.

Si rientra, tutti amici ed uniti ad evidenziare le eccellenze dell'Alfina che sono turismo, buona cucina ed ottimi prodotti degli agricoltori ed allevatori abili che si trovano a lavorare sulla nostra terra. Anche la cultura, l'architettura e la storia entrano in gioco.

Una bellissima sorpresa, tra le eccellenze, le note di sax e chitarra di due amici scaldano i cuori, emozionando gli animi: i saluti, gli abbracci, al prossimo vicino evento, è tempo di ricorsi. I ricorsi costano, ma la salute, l'armonia, l'ambiente, il territorio sono essenziali ed unici e si inizia a raccogliere i fondi. In tanti a rispondere. Un contributo molto importante.

Un concreto passo avanti, ma la strada per il raggiungimento della cifra è ancora lunga.

Non ci fermiamo!

*Coordinamento associazioni Orvietano, Tuscia e lago di Bolsena aderente alla Rete nazionale Nogesi







Facebook Twitter Rss