ANNO 10 n° 20
Niente Lupa per Andrea Saraniti
La Corte d'appello ha respinto il ricorso presentato dalla Viterbese
28/01/2015 - 02:01

di Tommaso Crocoli

VITERBESE - Niente gita a Rocca Priora per Andrea Saraniti che, se vorrà assistere al big match in programma tra due settimane, dovrà accomodarsi in tribuna senza scarpette ai piedi.

La Corte sportiva d'appello della Figc, riunita a Roma il 22 gennaio, ha infatti respinto il ricorso presentato dalla Viterbese Castrense a seguito delle tre giornate di squalifica inflitte al bomber gialloblu dopo l'espulsione nei minuti finali della sfida casalinga contro il San Cesareo del 14 gennaio scorso, quando l'attaccante era stato allontanato dal campo per aver ''tirato i capelli di un avversario''.

Dopo Olbia e Arzachena, dunque, Saraniti sarà out anche nella partita dell'anno nella tana della Lupa Castelli Romani, dove i ragazzi di Ferazzoli si giocheranno una buona fetta di campionato. Toccherà ancora una volta a Pippi il ruolo di terminale offensivo, ruolo che il brasiliano sta ricoprendo in maniera eccellente infilando in sequenza reti pesanti come macigni. La presenza del suo compagno di reparto, però, avrebbe sicuramente fatto comodo in una gara da vincere a tutti i costi per recuperare terreno sui capitolini, ancora lontani sei lunghezze.

La notizia ha lasciato un po' di amaro in bocca nella famiglia Camilli, che critica la mano dura del giudice sportivo. ''Me lo aspettavo ormai - ha scherzato il ''Comandante'' Piero - quest'anno con gli arbitri è così, siamo sfortunati. Speriamo in una direzione serena contro la Lupa Castelli, un po' di timore, visti i tempi, ce l'abbiamo''.

A proposito della sfida dell'8 febbraio, il rischio di un rinvio della sfida sembra scongiurato. La Rappresentativa di serie D, selezione dei migliori giovani del massimo campionato dilettantistico che sarà in campo dal 3 febbraio nel Torneo di Viareggio, ha infatti arruolato tra le sue file il solo classe '96 Simone Icardi, che milita nella Lupa Castelli. L'altro candidato per una maglia, Daniel Gordini, non risulta tra i 24 chiamati da mister Gentilini per affrontare la competizione, che vede la squadra inserita nel girone 8 del gruppo B insieme a Torino, Empoli e ai messicani del Santos Laguna. 

La capolista dovrebbe dunque scendere in campo contro la Viterbese rispettando il calendario. In caso di richiesta di rinvio, si aprirebbero invece numerosi spiragli sulla possibile data. Il tutto calcolando che, qualora la Rappresentativa dovesse qualificarsi alla fase finale del Torneo di Viareggio, prolungherebbe i suoi impegni oltre il 7 febbario, data dell'ultima sfida del girone. Un'ipotesi, quella dello slittamento, che ha già fatto storcere il naso a mister Ferazzoli, dato che costringerebbe i gialloblu a due settimane di inattività in un momento topico della stagione. Confermate, invece, le convocazioni dei due giovani della Flaminia, il centrocampista Martinozzi e l'estremo difensore Scarpa. La gara in programma l'8 febbraio contro la Pianese sarà dunque rinviata, con i falisci impegnati in un'amichevole sabato contro l'Astrea.





Facebook Twitter Rss