ANNO 7 n° 148
Natale di solidarietà
e beneficenza per
la Banca di Viterbo
Buoni spesa per parrocchie e associazioni
21/12/2016 - 12:35

VITERBO - La Banca di Viterbo Credito Cooperativo resta fedele ai suoi valori tradizionali, quelli legati alla persona. Raccoglie i messaggi e le necessità della “sua gente” per farne oggetto di un’attenta politica di interventi e di impegni. Come ormai si ripete da alcuni anni, infatti, anche durante le festività natalizie 2016, la Banca di Viterbo rivolge la propria attenzione ed offre il proprio sostegno ad associazioni benefiche che operano sul territorio.

Nella giornata di ieri, alcune associazioni e parrocchie locali hanno ricevuto dei buoni spesa da spendere per l’acquisto di derrate alimentari e generi di prima necessità che verranno poi distribuite a famiglie bisognose e soggetti indigenti della nostra comunità. I beneficiari di tale iniziativa sono: Banco Alimentare Regina Pacis Onlus, Associazione Volontariato Caritas “Don Alceste Grandori”, “Casa dei Diritti Sociali della Tuscia” Associazione di Volontariato, Casa di Accoglienza “Sacra Famiglia”, Caritas Parrocchie S.Angelo in Spatha, Santa Barbara, Sacro Cuore Pilastro, Sacra Famiglia.

''Siamo molto soddisfatti di aiutare le persone più in difficoltà. Lo facciamo non solo nel periodo natalizio ma anche nel resto dell’anno e questo per noi è un reale motivo di vanto. Il nostro pensiero va anche alle popolazioni terremotate del Centro Italia. Nel breve i fondi raccolti tra i nostri Soci, clienti e dipendenti permetteranno di realizzare qualcosa di importante per loro in accordo con le amministrazioni del posto '' ha sottolineato il Presidente della Banca Vincenzo Fiorillo.

Gli fa eco il Direttore Generale Massimo Caporossi, che ha commentato così l’iniziativa: ''Le nostre attività sono principalmente due: fare banca e, con parte degli utili realizzati, sostenere le associazioni di volontariato. Ogni anno è sempre più difficile, ma noi ci proviamo. È ovvio che servirebbero donazioni sempre più consistenti, ma l’importante è dare un significato a quello che si fa. Di certo anche nel futuro non faremo mancare il nostro sostegno alle associazioni benefiche che voglio ringraziare per tutto quello che fanno a favore delle comunità''.

Nella stessa mattinata è stato consegnato un defibrillatore alla Polisportiva S.S.D. Oratorio Villanova da posizionare nel Campo Sportivo “Don Armando Marini” ed un contributo economico all’Istituto Comprensivo “Pio Fedi” di Grotte Santo Stefano per il progetto “scuola a domicilio”, che si propone di garantire il diritto all’apprendimento per alcuni alunni costretti a sospendere la frequenza delle lezioni a causo di gravi patologie.

Ancora una volta l’Istituto quindi si è posto al servizio della comunità per la quale opera. Essere presenti sul territorio vuol dire per noi favorirne non solo la crescita economica, ma anche quella sportiva, culturale e sociale. La solidarietà e la beneficenza fanno parte della “mission” della Banca di Viterbo, l’unica banca autenticamente locale.”

 


loading...





Facebook Twitter Rss