ANNO 9 n° 324
''Natale, inappuntabile il comportamento del sindaco''
Santucci interviene per difendere Arena nella disputa tra Caffeina e Fantaworld
20/10/2019 - 01:53

VITERBO - La guerra tra Caffeina e Fantaworld sull’organizzazione degli eventi di Natale tiene banco anche nel dibattito politico. Se ne è parlato giovedì, nel consiglio comunale dedicato ai problemi del centro storico e all’individuazione delle ricette per risolverli. Seduta che poi è stata aggiornata dal presidente Evangelisti al prossimo 29 ottobre.

A tirare in ballo l’argomento è stato il consigliere Gianmaria Santucci (Fondazione), nel corso del suo intervento incentrato soprattutto sui temi della sicurezza e dell’economia sommersa. In particolare su due fenomeni da contrastare: spaccio e prostituzione.

Santucci a un certo punto del suo discorso ha aperto una parentesi per difendere pubblicamente l’operato del sindaco, tirato in ballo più volte le settimane scorse nella polemica relativa al bando per l'organizzazione del villaggio di Natale: ''Possiamo affermare tranquillamente – ha detto Santucci rivolgendosi in particolar modo al collega Giacomo Barelli, seduto davanti a lui nei banchi dell’opposizione – che il comportamento del sindaco di fronte a questa situazione sia stato inappuntabile. Credo che tutti possano prendere atto di quanto sto dicendo''.

''Dispiace vedere la lite tra le due società, ma ribadisco che secondo me in questa vicenda al sindaco non si possano muovere critiche di alcun genere. Il Natale potrà essere bello o brutto, ma mi sento di escludere che il Comune abbia responsabilità in quello che è successo'', ha aggiunto il consigliere comunale, che ha auspicato poi in città un clima più sereno e condiviso.

Al di fuori delle sedi e dalle dichiarazioni istituzionali, il rapporto tra le parti in causa resta però tesissimo, come dimostrano le denunce e gli esposti presentati da una parte e dall’altra a difesa delle proprie ragioni.






Facebook Twitter Rss