ANNO 8 n° 229
Muroni, caso chiuso
Il consigliere paga i 100mila euro di debito con il Comune per il
Crac Cev. Stamani, alle 9, la ratifica della nomina in consiglio comunale
08/08/2018 - 06:23

VITERBO - Caso Muroni, questa mattina alle 9 il consiglio comunale si riunirà per decidere sulla compatibilità del consigliere di Forza Italia, debitore nei confronti del Comune di Viterbo di 100mila a seguito del crac Cev.

La seduta dell'assise di Palazzo dei Priori, però, dovrebbe essere più breve del previsto.

Il consigliere azzurro, infatti, ha saldato nei giorni scorsi il suo debito nei confronti dell'amministrazione, anticipando il pagamento dell'assicurazione. Decade quindi la causa di incompatibilità sollevata dall'opposizione nel primo consiglio comunale dell'era Arena. Paolo Muroni, dunque, resta nei trentadue.

Il consiglio di stamani servirà solo per ratificare la nomina dell'azzurro. Poi, tutti in vacanza. Si tratta infatti dell'ultima assise prima della pausa estiva. I lavori, con tutta probabilità, riprenderanno come da tradizione dopo Santa Rosa.






Facebook Twitter Rss