ANNO 8 n° 294
Mondo Convenienza, mentre Tarquinia piange Viterbo ride
Polemica per la ''festa di compleanno''
12/10/2018 - 01:58

TARQUINIA -  Mondo Convenienza, mentre 18 lavoratrici del punto vendita di Tarquinia dal 30 settembre sono rimaste a casa e sul loro futuro regna l'incertezza, a Viterbo fanno festa...

Sta creando polemiche e indignazione una foto che ritrae i dipendenti del Mondo Convenienza di Viterbo durante i festeggiamenti per ''il primo compleanno'' del punto vendita sulla Cassia Nord. Uno scatto, finito sui social nei giorni scorsi, che da molti è stato giudicato inopportuno alla luce del dramma lavorativo che stanno vivendo i colleghi sul litorale.

Tra i partecipanti al party viterbese, spicca la presenza di Giorgio Bonaventura, capo area manager sud dell'azienda, immortalato mentre con la mano fa il segno della vittoria.

''Mentre noi siamo ancora in trattativa con l'azienda e siamo tutti disperati per il nostro futuro – hanno commentato i lavoratori di Tarquinia a Civonline – i nostri colleghi del negozio di Viterbo insieme al capo area festeggiano. Sono felici perché chiudendo Tarquinia le loro vendite sono inevitabilmente salite?!''.

Domanda ironica. ''I dipendenti – spiegano –  non hanno alcuna colpa, alcuni di loro li conosciamo e loro hanno tutto il diritto di essere felici e festeggiare, ma l'azienda ci sorprende ancora per l’ennesima volta. L’area manager era da noi a comunicarci la chiusura, ed ha saputo della nostra disperazione. Noi ci abbiamo lasciato il cuore lì dentro quel negozio; oltre alla paura per il futuro la nostra disperazione è legata ad un sentimento personale. Quel segno di vittoria è di cattivo gusto. E inoltre – concludono –, la Iris (società che detiene il marchio Mondo Convenienza, ndr) dice di non passarsela bene e poi partecipa ai festeggiamenti?''.







Facebook Twitter Rss