ANNO 10 n° 52
Missione tre punti per la Viterbese
I gialloblu devono battere L'Arzachena per continuare la caccia alla Lupa
25/01/2015 - 02:00

VITERBO - Tra Viterbo e Rocca Priora c'è di mezzo la Sardegna. Per le due forze in vetta alla classifica del girone G il calendario ha infatti in serbo, prima dello scontro diretto, un doppio confronto contro formazioni isolane.

Mentre la Lupa Castelli va a far visita al Selargius di Zeman junior, i gialloblu ricevono al Rocchi l'Arzachena. Squadra tosta, attualmente al quinto posto della graduatoria, contro la quale però la Viterbese Castrense non può permettersi passi falsi, pena il rischio di vedere aumentare il distacco dalla capolista.

''Un avversario tosto, quadrato - spiega Ferazzoli - che sicuramente arriva a Viterbo con l'intento di giocarsi al meglio le sue carte. Noi sappiamo di dover centrare i tre punti a tutti i costi, sono fiducioso nei ragazzi. Ho visto in settimana la giusta rabbia e determinazione''.

Una Viterbese non certo brillante come in passato, che spesso ha risolto le partite soltanto a pochi minuti dal novantesimo: ''Vincere nel finale per me è un grande pregio, denota carattere e grinta. Certo, abbiamo perso un po' di smalto. Ma il girone di ritorno è così, gli obiettivi delle varie compagini sono più chiari e c'è meno spazio per vedere belle partite''.

Ferazzoli vivrà l'incontro dalla tribuna, a causa della squalifica rimediata contro l'Olbia. ''Sarà un limite per me, non certo per la squadra che sa bene cosa fare in campo. Situazioni del genere mi sono capitate raramente in carriera, speriamo sia la prima e l'ultima della stagione''.

Oltre al mister, la Viterbese dovrà fare a meno di Scardala e Tuniz, oltre al bomber Saraniti. Spazio, quindi, all'esperienza di Gimmelli accanto al giovane Dalmazzi, con Perocchi e Pacciardi sulle fasce. In attacco, dietro a ''San Pippi'', dovrebbe trovare spazio almeno uno tra Oggiano e Fanasca: ''Quando a dicembre abbiamo preso questi giocatori, sapevamo di poter contare su alternative importanti nel reparto offensivo. Finora non hanno inciso, ma sono convinto che di qui a maggio saranno fondamentali per risolvere diverse partite''.





Facebook Twitter Rss