ANNO 8 n° 346
Minipiscine idromassaggio da esterno: come funzionano e quanto costano
19/03/2018 - 11:24

La vasca idromassaggio non è solo un must del piacere e del relax, ma è anche un dispositivo benefico per il corpo. Essa leviga la pelle, fa decontrarre i muscoli, stimola la circolazione e rassoda. È difficile trovare qualcuno che non desideri la vasca idromassaggio a casa propria, ma purtroppo non sempre lo spazio lo consente. I nuovi modelli però possono essere installati in giardino o all’esterno, quindi per realizzare un piccolo sogno è sufficiente un giardinetto, un terrazzo o un piccolo spazio esterno.

Questa soluzione alternativa è di grande effetto e permette di godersi un idromassaggio nelle calde notti estive o prendendo anche un po’ di sole. L’atmosfera di un idromassaggio in giardino è impagabile e di estremo fascino, perfetta per una coppia di amanti, ma anche per una famigliola con bambini che si vogliono divertire un po’. Prima di installare le minipiscine idromassaggio da esterno vanno tuttavia tenuti in considerazione alcuni aspetti, vediamo quali sono.

Premesse: considerazioni da fare prima dell’installazione

Prima di acquistare e adoperarsi per l’installazione della minipiscina vanno considerati alcuni elementi. Uno di questi è sicuramente il peso della vasca. La struttura di appoggio deve reggere il peso della stessa e quello dell’acqua che essa può contenere. Questo è importante soprattutto se si vuole metterla su un terrazzo. Se invece l’installazione viene fatta in giardino, si costruisce di solito una base in cemento.

Per il funzionamento del sistema serve ovviamente un allaccio all’acqua, perché la piscina non va solo riempita, ma richiede l’ingresso e lo scarico. Oltre a questo, per avere l’idromassaggio occorre la corrente elettrica e anche un interruttore di sicurezza. Ultimo, vanno valutati con attenzione i consumi, che devono essere compatibili con la fornitura dell’abitazione. Il modello e le dimensioni dipendono dallo spazio disponibile e dalle esigenze personali.

Installazione delle minipiscine

L’installazione della minipiscina idromassaggio deve essere fatta da personale esperto che sia in grado di realizzare tutto alla perfezione e che ne verifichi il funzionamento. Di solito l’impresa produttrice può anche occuparsi dell’installazione, tuttavia il prezzo di questi prodotti è decisamente più conveniente online. Il consiglio quindi è quello di acquistarlo su e-commerce specializzati e di richiedere un tecnico a parte per l’installazione. In linea di massima non sono necessarie particolari opere murarie per l’installazione di queste vasche. Quello che serve è solo una superficie piana.

Quando si acquista la vasca è bene ricordare che possono essere comodi anche alcuni accessori. In particolare, per esempio, una copertura isolante di protezione da mettere sopra quando non si usa, per mantenere pulita la superficie e costante la temperatura. Nei modelli alti può inoltre essere comoda una scaletta.

Manutenzione delle minipiscine da esterno

Per avere un dispositivo che dura a lungo e che funziona correttamente è bene avere alcune accortezze, ovvero fare una buona manutenzione della vasca. Per queste piscine vanno utilizzati prodotti per la pulizia specifici fatti per non lasciare residui e per non danneggiare il sistema. Il sistema di filtraggio va tenuto sott’occhio e i filtri vanno puliti periodicamente. Quando non la si utilizza, la minipiscina va coperta. In commercio ci sono coperture che si presentano anche esteticamente molto belle, per non deturpare il design esterno. Prima della stagione invernale la piscina va svuotata e anche ben asciugata internamente per evitare incrostazioni poi difficili da pulire.

 






Facebook Twitter Rss