ANNO 8 n° 319
Minaccia di morte il nuovo compagno della sua ex, condannato
''Non mi puoi sostituire come padre, io a quello l’ammazzo''
06/11/2018 - 07:24

VITERBO – ''Ci metto un attimo a farti sparire, ti faccio diventare talmente tanto brutta che poi vediamo chi ti si prende…''. Dopo la rottura, per mesi la giovanissima B.M. avrebbe ricevuto messaggi e telefonate cariche di minacce da parte dell’ex compagno, padre dei suoi due figli. Appostamenti sotto casa, pedinamenti. ''Non ero più libera di passeggiare per le vie della città - ha spiegato in aula - avevo paura di trovarmelo di fronte. Ovunque. Ero spaventata''.

Per questo, dopo mesi e mesi di terrore, avrebbe trovato la forza di denunciarlo, forte della presenza di un nuovo uomo al fianco. Un nuovo compagno di vita, un nuovo ragazzo che, però, non sarebbe affatto passato inosservato all’ex. La cui reazione, ancora una volta, non sarebbe tardata ad arrivare.

''Non puoi farmi sostituire come padre. Quello stesse lontano dai miei figli, che l’ammazzo''. Avrebbe più volte detto alla donna. Oggi parte civile in aula, è pronta a chiedere giustizia contro il suo stalker e a ritrovare quella serenità che per anni le sarebbe stata strappata via. Partendo da un risarcimento danni da oltre 30mila euro, che il giudice però non ha accolto: per lei, dopo la condanna a quattro mesi (pena sospesa) all’uomo, una provvisionale di 2mila euro a cui faranno seguito altre somme da stabilire in sede civile.







Facebook Twitter Rss