ANNO 9 n° 264
Mille Miglia, la ''freccia rossa'' attraversa Ronciglione accolta con calore ed entusiasmo
17/05/2019 - 16:10

Riceviamo e pubblichiamo dal Comune di Ronciglione

RONCIGLIONE - ''Tutto si è svolto nel migliore dei modi, nella soddisfazione generale dei cittadini scesi in strada ad accogliere gli equipaggi, delle autorità civili e militari e soprattutto degli organizzatori di Brescia. Si tratta di una manifestazione a cui siamo tutti affezionati – ha commentato il sindaco, Mario Mengoni - entrata a far parte della nostra tradizione, che viene vissuta dal paese come una vera e propria festa, al di là dell'indubbia importanza sportiva che ricopre. Rinnovo i miei ringraziamenti agli organizzatori, alle forze dell'ordine, alla protezione civile e alla croce rossa per l'ottimo lavoro svolto in termini di sicurezza. Un grazie anche agli sponsor Acqua di Nepi, Enoteca Cantiani, Assofrutti e Torrema, che come sempre hanno messo a disposizione i propri prodotti locali distribuendoli ai piloti in ricordo della città di Ronciglione''.

Anche quest'anno la Mille Miglia ha attraversato Ronciglione, rinnovando una tradizione che dura da oltre vent'anni anni. In una mattinata baciata dal sole, bandierine al vento con su disegnata la celebre freccia rossa hanno accolto gli equipaggi a bordo delle 430 vetture storiche che hanno sfilato lungo l'arteria principale del paese, acclamati dai numerosi cittadini presenti e dalle scolaresche.

Tra gli 860 piloti da tutto il mondo che si sono fermati in piazza della Nave per il consueto controllo a timbro, anche lo chef stellato Carlo Cracco a bordo di una Lancia Aurelia B20 del 1951, al suo debutto nella Mille Miglia; il collega volto noto di Masterchef Joe Bastianich in una Healey 2400 Silverstone E-type ed il giornalista Guido Bagatta, con l'Alfa Romeo Giulietta Sprint veloce.

Ad accogliere gli equipaggi il sindaco Mario Mengoni ed il consigliere delegato al Turismo Gianluca Trentani, insieme agli altri membri dell'amministrazione comunale. Nello staff organizzativo anche i ragazzi dell'Istituzione comunale Turismo, che durante il pit stop hanno distribuito ai piloti dolci e prodotti tipici del territorio, coprendo l'evento con una diretta facebook. Presenti, inoltre, le telecamere del Tgr Lazio.

A rendere ancora più magica l'atmosfera, il volo a bassa quota del comandante Giuseppe Gatto, che ha accompagnato la corsa a bordo dell' aereo storico Cessna 310N, disegnando una scia tricolore in cielo in onore della popolare freccia.

''Un onore per Ronciglione ospitare un così celebre passaggio famoso in tutto il mondo – ha dichiarato il consigliere delegato al Turismo Gianluca Trentani alle telecamere del Tgr Lazio. 'Si tratta di una preziosa occasione per far conoscere le bellezze del paese e del nostro lago, una bellissima mattinata resa ancor più emozionante dal sorvolo del comandante Giuseppe Gatto, che ringrazio a nome di tutta l'amministrazione per il regalo''. Il passaggio è terminato come da programma intorno alle 10.30, dando appuntamento ai ronciglionesi al prossimo maggio 2020.

 

 

*FOTO CONCESSE AL COMUNE DI RONCIGLIONE DA SERGIO ORTENZI






Facebook Twitter Rss