ANNO 8 n° 344
Michelini: ''Dobbiamo tutelare il Comune e garantire trasparenza ai cittadini''
La giunta nomina un legale e dei consulenti per gli appalti e il bilancio
06/06/2015 - 13:46

di Roberto Pomi

VITERBO - L’amministrazione Michelini prende una posizione ferma dopo i fatti emersi in questi giorni con il venire a galla dell’inchiesta “Vento di Maestrale”. Stamattina riunione di giunta importante, dove sono state prese otto decisioni.

1) Conferire incarico all’avvocato Francesco Dinacci per tutelare e rappresentare le ragioni del Comune di Viterbo in tutte le sedi penali, civili e contabili in merito alla vicenda rifiuti.

2) Dare incarico a un esperto di appalti pubblici per eseguire un attento esame degli atti propedeutici alla gara e degli atti di gara (bando di gara, capitolato d’appalto, contratto e atti conseguenti) relativi al servizio di igiene urbana, al fine di individuare le criticità, le relative soluzioni ed eventuali possibili responsabilità.

3) Invio di tutto gli atti inerenti agli appalti, a partire da igiene urbana e illuminazione pubblica, che rappresentano gli affidamenti di maggiore rilevanza economica all’autorità nazionale anticorruzione (ANAC), perché espleti tutte le valutazioni e adotti eventuali provvedimenti.

4) Disporree che il segretario generale, quale responsabile dell’anticorruzione, provveda affinché i dirigenti di tutti i settori garantiscono scrupolosa osservanza delle direttive, indirizzi e consigli emanati dall’autorità nazionale anticorruzione anche in materia di formazione delle commissioni di gara e della scelta di eventuali consulenti o esperti che collaborino per individuazione e formulazione di ogni tipologia di bando di gara per opere, servizi, concessioni.

5) Garantire la pubblicazione delle gare per avere la massima partecipazione delle ditte interessate.

6) Avvio di un controllo dettagliato di tutti gli appalti in corso, del loro stato di attuazione e della correttezza della loro esecuzione nonché verifica dettagliata circa l’esecuzione dei contratti in corso, avvalendosi di personale esterno qualificato se non presente nell’amministrazione.

7) Nomina come esperto, a titolo gratuito, del professor Giampaolo De Paulis per supportare il sindaco e il vicesindaco nella predisposizione del bilancio di previsione 2015.

8) Istituzione del consigliere della legalità, esterno all’amministrazione e di nomina fiduciaria del sindaco. A questo il compito di provvedere a delegare compiti di verifica e monitoraggio delle politiche per la legalità, l’integrità e la trasparenza degli atti dell’amministrazione.

In sostanza del bilancio continuerà a occuparsene il dirigente Stefano Quintarelli, indagato a piede libero, ma con la presenza di una figura garante esterna.





Facebook Twitter Rss