ANNO 9 n° 52
Meteo, la Tuscia nella morsa del gelo
In serata attesi i primi fiocchi. Arena e Nocchi: ''Pronto il piano neve''
22/01/2019 - 05:45

VITERBO – Le previsioni meteo lo avevano annunciato da giorni, ma da oggi su Viterbo piomberà il gelo polare. Non solo la città dei papi, ma in generale l’intera Tuscia verrà avvolta da un profondo e freddo vortice di bassa pressione che richiamerà nuclei di aria gelida.

Una corrente freddissima che causerà rovesci temporaleschi durante la giornata, ma che in serata dovrebbe addirittura portare la prima neve sul territorio viterbese. Ed è proprio il crollo delle temperature della notte a spaventare maggiormente, dato che i primi fiocchi sono attesi già a basse altitudini.

''Abbiamo già fatto una riunione e inviato il sale nelle Frazioni – afferma il sindaco Arena -. Ci siamo coordinati con la protezione civile e con il comandante della polizia locale: abbiamo già definito un piano d’azione per poterci muovere già dalla mattina presto se ce ne fosse bisogno. In aggiunta, oltre al nostro piano neve comunale che è stato attivato, anche la Provincia si muoverà per presidiare le strade di sua competenza. Ci auguriamo ovviamente che non ci siano grossi problemi, ma qualora fosse necessario mi aggiornerò anche con il Prefetto per coordinare al meglio tutte le operazioni’’.

Conferme sulla piena operatività del piano neve arrivano anche dalla Provincia. ''Il piano è già attivo e siamo pronti ad essere operativi - conferma il presidente Nocchi -. Quest'anno poi, in pieno spirito di collaborazione, ci siamo mossi per tempo e insieme ad altri Comuni abbiamo rifornito i magazzini di sale. Per quanto riguarda il rischio neve di domani comunque, abbiamo già preallarmato le ditte e nel vertice di oggi in Prefettura abbiamo delineato le azioni da intraprendere nel caso di forti nevicate. Probabilmente non ci troveremo davanti all'emergenza dello scorso anno, ma proprio da quell'evento abbiamo fatto tesoro e ora siamo pronti a muoverci per tempo''

Le tendenze sulle previsioni meteo indicano però che il freddo ed il gelo continueranno ad interessare la Tuscia anche nei prossimi giorni, soprattutto di notte. A causa dell’imperversare di correnti di natura artica, il periodo tra le fine di gennaio e l’inizio di febbraio dovrebbe essere caratterizzato da temperature quantomeno al di sotto della media.

Facebook Twitter Rss