ANNO 9 n° 169
''Mercatone Uno, l'azienda
sia affidata ai lavoratori''
Questa mattina il sit-in davanti al punto vendita. Non si ferma la mobilitazione
03/06/2019 - 16:14

MONTEROSI – Sit-in dei lavoratori della Mercatone Uno questa mattina fuori dal punto vendita. La manifestazione, annunciata nei giorni scorsi e preceduta da una raccolta di firme sabato scorso in piazza, è stata accompagnata da un volantinaggio.

''Socializzare il Mercatone uno – si legge nel volantino – socializzare vuol dire attribuire alle maestranze tutte la proprietà e la gestione di un’impresa''. I lavoratori puntano dunque a salvare il posto di lavoro, facendosi carico loro stessi della gestione dell’azienda. L’ipotesi una cordata dipendenti-fornitori era già stata avanzata nel corso dell’incontro al Mise la scorsa settimana.

''Aziende distrutte dalla volgare ingordigia e dalla incapacità imprenditoriale dei padroni – scrivono ancora i lavoratori – invece di essere chiuse, debbono passare sotto la responsabile gestione dei dipendenti. Lo Stato, invece di buttare miliardi a favore dei ''padroni'' falliti, con un prestito, senza interessi e con facile restituzione, deve favorire la riapertura della struttura, dando modo alle maestranze tutte di continuare l’attività, di garantire il posto di lavoro e di distribuire equamente gli utili aziendali''.

I dipendenti del Mercatone Uno quindi sollecita una soluzione che veda i ''i lavoratori consociati e cointeressati''.

L’ipotesi al momento resta sul tavolo mentre a livello territoriale continua la mobilitazione e la raccolta delle firme.

CLICCA QUI PER SFOGLIARE LA FOTOGALLERY

Facebook Twitter Rss