ANNO 7 n° 207
Mencarini: ''Confido nel senso di responsabilità dei cittadini''
L'appello del candidato sindaco
17/06/2017 - 10:51

TARQUINIA - Riceviamo e pubblichiamo dall candidato sindaco Pietro Mercarini:

Domenica 25 giugno Tarquinia sarà di fronte ad un bivio e dovrà scegliere tra due strade enormemente diverse.

Da una parte noi, con la serenità, la concretezza, le proposte sensate, la partecipazione e l'intenzione di riportare Tarquinia ai livelli che le competono attraverso azioni mirate alla sua riqualificazione ed alla promozione del territorio e delle sue risorse, dall'altra i nostri avversari, con l'odio, la mistificazione e le promesse faraoniche ed irrealizzabili per un Comune come Tarquinia senza il supporto di investitori privati che si impossesserebbero delle nostre risorse per fini di lucro.

Prima di questa campagna elettorale ricordo che il mio avversario Moscherini si era interessato di Tarquinia soltanto in un'occasione, quando voleva portare sul nostro territorio un progetto capestro che lo avrebbe ricoperto di migliaia di metri cubi di cemento e che avrebbe dovuto essere finanziato da fantomatici e sedicenti sceicchi: si chiamava ''Roma Vetus'' e dopo non aver trovato spazio a Tarquinia ed essere stato proposto al Comune di Montalto di Castro, finì fortunatamente in una bolla di sapone ed in un servizio del programma televisivo ''Le Iene'', rintracciabile su youtube, che metteva in luce la scarsa, se non inesistente, affidabilità dei finanziatori.

Oggi Moscherini propone la realizzazione dei suoi mirabolanti progetti attraverso il finanziamento privato, ma se gli investitori di cui parla saranno del livello e dell'affidabilità di quelli di Roma Vetus credo che Tarquinia non potrà dormire sonni tranquilli.

Vorrei lanciare un appello ai miei concittadini affinchè domenica 25 giugno facciano una scelta responsabile e coscienziosa, per questo li invito a partecipare al voto in gran numero ed a sostenere la nostra proposta, basata sulla trasparenza e sul forte legame con la nostra storia ed il nostro territorio.

Mi rivolgo a tutto l'elettorato, sia a quello che al primo turno ha già dato fiducia a me ed alla mia coalizione, sia a quello che ha scelto altri candidati. Confido che il senso di responsabilità ed il buonsenso, indipendentemente dalle appartenenze politiche, avranno la meglio sulle false promesse e sul sensazionalismo.

Se dalle urne uscirò vincitore sarò il sindaco di tutti e la mia porta sarà sempre aperta per valutare ogni soluzione che possa portare un vantaggio alla nostra comunità cittadina.

Tarquinia voti Tarquinia, non perchè chi viene da altre Città non possa rappresentarci, ma perchè in questo caso è necessario difendere gli interessi del nostro territorio dal rischio che venga svenduto al miglior, o peggior, offerente.







Facebook Twitter Rss