ANNO 10 n° 28
''Mediterraneo: Keramikos 2000'' c'è anche la Tuscia
Da Alfonso Talotta a Mirna Manni sono diversi gli artisti viterbesi in mostra a Napoli
21/12/2019 - 18:12

VITERBO - Ieri alle 17 al Museo Duca Di Martina a Napoli è stata inaugurata la mostra ''Mediterraneo: Keramikos 2000'' Biennale di scultura ceramica, a cura di Lorenzo Fiorucci.

All’esposizione sono stati invitati 26 artisti suddivisi in tre ambiti: una sezione, “Omaggio”, con un tributo a quattro maestri della scultura del ‘900: Clara Garesio, Muky, Giuseppe Pirozzi e Franco Summa; una sezione, “Memoria del Mediterraneo”, con opere di: Tony Bellucci, Andrea Caruso, Tonina Cecchetti, Eraldo Chiucchiù, Giorgio Crisafi, Carla Francucci, Evandro Gabrieli, Mirna Manni, Sabine Pagliarulo, Angela Palmarelli e Antonio Taschini; una sezione “Metafora del Mediterraneo”, con opere di: Rosana Antonelli, Luca Baldelli, Massimo Luccioli, Massimo Melloni, Riccardo Monachesi, Sabino de Nichilo, Marta Palmieri, Attilio Quintili, Mara Ruzza, Stefano Soddu e Alfonso Talotta (nella foto sotto l'opera in mostra).

La mostra, attraverso le opere di questi artisti, propone interessanti linguaggi espressivi che partono dall’ antichissima tradizione ceramica per arrivare a ricerche attuali, originali e personali, della scultura contemporanea.

L’evento, che proseguirà fino al 15 marzo 2020, è corredato da un catalogo, edito da “Freemocco”, che comprende la presentazione di Anna Imponente, direttrice del Polo Museale della Campania, l’introduzione di Luisa Ambrosio, direttrice del Museo Duca Di Martina, e testi di Lorenzo Fiorucci, Valentina Fabiani, Domenico Iaracà, Francesca Pirozzi e Marco Maria Polloniato.






Facebook Twitter Rss