ANNO 7 n° 88
''Medioera, unico evento che fa network''
Presentata la nuova edizione del festival, domani prima anticipazione
17/03/2017 - 12:54

VITERBO - Torna ufficialmente Medioera, il festival dell'innovazione e della cultura digitale della città di Viterbo. Il festival, ormai tra più affermati nel panorama italiano, continua a presentare un programma ricco di ospiti di livello e ad attirare presenze da ogni regione d'Italia. Giunto ormai all'ottava edizione, anche quest'anno l'evento sarà ospitato presso lo Spazio Attivo Bic Lazio a Valle Faul.

Questa nuova edizione del festival, che durerà dal 23 al 26 marzo, sarà incentrata sul tema del talento. Dopo il breve intervento dell'assessore Delli Iaconi, la parola è andata a Mauro Rotelli, uno degli ideatori e organizzatori di Medioera, che ha snocciolato qualche numero su questa ottava edizione: ''4 giorni di eventi, 61 ospiti in totale, 14 startup presenti, circa 150 instagramers e fotografi per l'instameet di Sutri, una cena social e una colazione digitale. Questi sono alcuni tra i numeri più importanti di Medioera 2017. Questa è una manifestazione che ha saputo evolversi e cambiare moltissimo nel corso di queste sette edizioni. Saranno ancora le novità a tenere banco: ad esempio, il primo webinar dedicato alla contabilità della pubblica amministrazione, e tra gli ospiti anche alcune autorità dello sviluppo digitale nazionale. Inoltre, le fake news saranno il secondo tema importante di quest'anno, con diversi incontri specifici, tutti declinati in diverse forme. Il messaggio che interessa comunicare comunque è che Medioera non è una manifestazione passiva, nella quale il pubblico ''subisce'' gli eventi, ma è un festival dove poter conoscere e conoscersi, facendo letteralmente network.''

Come detto, Medioera partirà ufficialmente il 23 marzo, ma si comincerà già domani sera con uno specifico evento ''Aspettando Medioera''. Massimiliano Capo, il direttore artistico del festival, ha infatti ricordato: ''Partiremo domani sera alle 21,30 al Magna Magna con una serata inedita: infatti, grazie alla presenza di un vero e proprio amico di Medioera, ovvero Federico Palmaroli, abbiamo deciso di creare una sorta di reading dedicato alla sua pagina facebook ''le più belle frasi di Osho''. In quello che sarà un meeting divertentissimo con Francesco Montanari, noto a tutti come il Libanese di Romanzo Criminale della serie Sky, che si lancerà nella lettura delle vignette tratte dalle due pubblicazioni di Palmaroli''







Facebook Twitter Rss