ANNO 7 n° 88
Marco Tofone: ''Attacchi
personali vergognosi''
Il presidente del consiglio ortano risponde a un post di ''Idee Chiare''
14/03/2017 - 11:11

ORTE - Riceviamo e pubblichiamo dal presidente del consiglio di Orte Marco Tofone:

Il giorno 10 marzo 2017 sulla pagina Facebook ''Idee Chiare'' viene pubblicato il seguente post: ''Con l'autorizzazione scaduta di Primieri, il nostro presidente del consiglio Tofone, parcheggia senza pagare e fuori dalle strisce''.

Sebbene anche io sia proprietario di un autoveicolo Smart For Two di colore bianco, quella ritratta nelle fotografie pubblicate non è di mia proprietà. Il fatto di per se è grave perchè seppure fosse stato vero (e cosi non è) non avrebbe avuto alcuna rilevanza politica (''cui prodest'').

E' evidente che la strategia è quella di attaccare personalmente i membri del consiglio perché considerati ''nemici'' e non avversari politici. L'intento sembra proprio intimidatorio.

Ancor più gravi risultano le frasi gravemente diffamatorie che corredavano il post, è risultato essere online tra le 15.20 e le 17 circa , per poi essere rimosso.

Un grave errore che mi colpisce sia sotto il profilo personale, sia pubblico, vista la carica ricoperta, prontamente specificata nel post e rimarcata in modo tale da amplificare la pubblicità negativa verso la mia persone e la mia figura.

Vorrei inoltre precisare che il sottoscritto non è mai stato titolare di quel permesso rilasciato dal Comune di Orte, ne di altre autorizzazione per la sosta di veicoli.

Ora fermo restando la gravità dell'ingiuria e della diffamazione subita il punto è un altro: fino a che punto si vuole arrivare?

Si possono avere visioni politiche diverse, ci mancherebbe altro, ma da tempo alcuni puntano sul coltivare contrasti e divisioni.

La maggioranza di cui faccio parte intende invece amministrare per il bene di tutti i cittadini senza distinzioni.

Mi auguro che la gravità di questo episodio possa cambiare le cose. Sarebbe un bel segnale se Idee Chiare rendesse noto dapprima l'autore delle foto, ancorchè l'editore della pagina e il responsabile del sito.

E che da costoro prendesse pubblicamente le distanze. Vedremo. Nel dubbio ho sporto querela alle autorità competenti perché fortemente turbato da questo vile e ingiustificato attacco.

Orte non merita questo, non mi lascio intimidire ed andrò avanti al servizio del nostro comune.

Marco Tofone
Presidente del consiglio del comune di Orte







Facebook Twitter Rss