ANNO 9 n° 324
Maltratta e deride l'alunno in classe, professoressa a processo
29/06/2018 - 02:06

BAGNOREGIO - Per la professoressa di Bagnoregio sarà processo. A decidere il rinvio a giudizio della 59enne il gup Francesco Rigato dopo un’udienza lampo, ieri mattina.

Accusata di aver maltrattato, umiliato e vessato davanti all’intera classe, un alunno affetto da discalculia e disgrafia, per la donna svanisce ogni tentativo di raggiungere il proscioglimento: per lei il processo inizierà in piena estate 2019 di fronte al giudice Giacomo Autizi.

Durante l’udienza a porte chiuse di ieri mattina, rigettata anche la richiesta del legale della donna, l’avvocato Giovanni Labate, che nei mesi scorsi aveva tentato di ottenere un nuovo incidente probatorio: alla luce di indagini svolte in forma privata, avrebbe voluto chiamare a deporre in aula alunni e genitori pronti a difendere l’operato della prof. Secco il no del tribunale viterbese: la richiesta sarebbe stata presentata troppo tardivamente rispetto ai tempi procedurali.

La 59enne, sospesa e poi reintegrata in servizio a settembre del 2016 all’interno dell’istituto comprensivo Fratelli Agosti di Bagnoregio, dovrà rispondere di maltrattamenti ai danni un ragazzo 14enne affetto da discalculia e disgrafia: la donna, la cui vicenda giudiziaria è rimbalzata anche a livello nazionale, lo avrebbe umiliato e deriso dandogli persino dello ''stupido''.

Facebook Twitter Rss