ANNO 9 n° 291
Maltempo, allerta per i campionati regionali
01/02/2014 - 00:00

VITERBO – La pioggia sta mettendo in ginocchio la circolazione in tutto il Lazio. E per questo è in forse la domenica calcistica a livello regionale. Sia le strade principali che le consolari romane sono interrotte o addirittura non sono percorribili. E’ difficile arrivare nella Capitale, così come raggiungere i paesi circostanti. Non fa differenza la condizione delle vie di comunicazione nel viterbese e nel reatino. La decisione definitiva spetta al Comitato regionale Lazio,la massima espressione calcistica della regione, che dovrà esprimersi in tal senso.

Oggi deciderà il presidente Melchiorre Zarelli. La situazione è monitorata costantemente: ci sono situazioni al limite sia della praticabilità dei campi che dell’incolumità dei singoli atleti, soprattutto di coloro che giocheranno in trasferta. Gli unici a non essere a rischio sono i campi in sintetico, mentre per tutti gli altri terreni di gioco (sia in erba, che in terra battuta) allo stato attuale sembrano acquitrini.

Il meteo invita alla prudenza: infatti per sabato 1 febbraio al mattino sul Lazio sono previste piogge e schiarite: in particolare in provincia di Viterbo la pioggia dovrebbe dare una tragua fino al primo pomeriggio, mentre in serata sono previste deboli precipitazioni. Per domenica 2 febbraio pioggia debole in mattinata, mentre nel pomeriggio sono previste schiarite fino in tarda serata quando il cielo ritornerà poco nuvoloso. Pertanto la situazione è in continua evoluzione e potrebbero esserci modifiche da un momento all’altro.

In Eccellenza la Viterbese dovrebbe giocare in casa contro la Fonte Nuova, il Monterosi in casa contro il Rieti, la Sorianese a Monterotondo, il Montefiascone alle Fontanelle contro il Villanova e la Caninese a Fregene. In Promozione è già stata rinviata Fiano Romano – La Sabina, mentre per quanto riguarda le altre portacolori della Tuscia sono in programma Vescovio – Bolsena, Corneto Tarquinia – Pianoscarano e Vigor Acquapendente – Boreale.





Facebook Twitter Rss