ANNO 8 n° 322
Male la prima
Contro il Rieti decide Gondo. Viterbese superiore solo per i primi venti minuti
03/11/2018 - 22:10

VITERBO - E' una partita piuttosto nervosa quella del Rocchi. La Viterbese esordisce in campionato ad autunno inoltrato e passa in svantaggio contro il Rieti dopo venti minuti. Fino qui parecchio male. In campo, poi, è il nervosismo a prendere il sopravvento. Soprattutto nel secondo tempo. Nella prima frazione di gioco, le due azioni di Alessandro Polidori regalano più di un brivido e getta le basi per una grande partita. Che però, al ventesimo, subisce un arresto.

Cedric Gondo, con un diagonale, risponde al colpo di testa e al tiro bloccato sulla linea del numero 18 gialloblù. Ma ottiene esito positivo superando Francesco Forte dopo un'ottima azione di Matteo Cericola. Il ritmo non si abbassa, ma gli uomini di Giovanni Lopez diventano meno incisivi e iniziano a soffrire il pressing degli ospiti. Dopo vari tentativi Francesco Forte travolge un avversario nel tentativo di rinvio e, da quel momento, l'arbitro passa la amggior parte del tempo a dividere i giocatori con l'ausilio del guardalinee. Mister Lopez ha esordito in campionato senza Michele Rinaldi, fermo per squalifica, e Luca Baldassin lasciato in panchina ma subentrato nella ripresa.

Nè lui, nè Alessio Zerbin sono riusciti a sollevare la situazione e recuperare lo svantaggio. Male, anzi, malissimo la prima. Delusi i migliaia di tifosi che sono tornati sugli spalti del Rocchi dopo mesi di stop. Nei cinque minuti di recupero il classico assalto disperato alla porta di Chastre che, però, è rimasta inviolata. Inizia a sentirsi il ritardo nella partenza.





Facebook Twitter Rss