ANNO 8 n° 202
''Mai al fianco dei governanti guerrafondai''
Usb sostiene la manifestazione contro la guerra proposta da Celletti
17/04/2018 - 09:39

VITERBO - Riceviamo e pubblichiamo da Usb Viterbo:

Il sindacato di base accoglie e rilancia l'invito di Paola Celletti, candidata sindaco per la lista Lavoro e Beni comuni, per una manifestazione unitaria il 24 aprile contro qualsiasi intervento militare volto, solo, a depredare un territorio delle sue risorse

Trump, Macron e May hanno bombardato Damasco, nascondendo le loro mire politiche dietro l'ennesima ''guerra umanitaria''. Gli Stati Uniti e i loro alleati utilizzano la scusa delle armi chimiche per impiantare in Siria un governo amico, che risponda alle direttive non, certo, per difendere la popolazione. La stessa tecnica era stata già usata in Iraq e in Libia, massacrate dall'intervento occidentale ''Ricordiamo -ha dichiarato il sindacato- come gli americani finanziarono, armarono ed addestrarono quei gruppi che sarebbero, poi, diventati Al Qaeda e Daesh. Inoltre, l'irrigidimento delle posizioni della Nato, fino al bombardamento di Damasco, ha coinciso con una battuta d'arresto delle milizie jihadiste; questo evidenzia, chiaramente, che l'unico scopo è ridisegnare a proprio vantaggio l'intera area del Mediterraneo, sostituendo un regime con un altro''. 

A dimostrazione di ciò, le politiche internazionali hanno soffocato le primavere arabe, rafforzato l'occupazione israeliana della Palestina e tradito il popolo curdo, abbandonandolo al massacro della Turchia.

La concessione, da parte dell'Italia, delle basi, per l'appoggio e la partenza degli aerei, ci rende complici e conniventi con le stragi Nato in favore del profitto.

L'Usb si schiera e si mobilita contro la guerra e l'aggressione verso i popoli del Medioriente.






Facebook Twitter Rss