ANNO 8 n° 351
Viterbese, parla Baldassin: ''Bello il coro per me, l'affetto dei tifosi mi ha spinto a tornare''
11/10/2018 - 07:04

VITERBO - (f.c.) ''Driiin driiin intervengo dall'Arena, ha segnato Baldassin'', è il coro che esplode allo stadio quando Luca Baldassin entra in campo. Il goal in trasferta contro il Pisa lo ha posizionato, in modo definitivo, nel cuore dei tifosi: ''Forse è quello il momento della passata stagione che ricordo con maggiore affetto - esordisce il centrocampista - perchè è stata una vittoria davvero importante''.

''Il coro, dal campo, si sente benissimo'', ride e conferma il ragazzo che pochi giorni fa ha ricevuto una comunicazione che ha inorgoglito lui e Viterbo. Riceverà il premio come miglior centrocampista del suo girone per la passata stagione: ''Sono davvero contento. E'un premio personale, ma che arriva grazie a tutti perchè senza i miei compagni sarebbe stata dura''. Ed è il motivo per il quale, nella città dei Papi, si è lavorato tanto per strapparlo al Chievo Verona.

Acclamato e richiesto dai tifosi: ''Mi hanno continuato a scrivere per tutta l'estate e ancora lo fanno, mi hanno dimostrato continuamente il loro affetto ed è anche questo che mi ha spinto a tornare. Qui mi vogliono bene''. Al Chievo, l'avventura è durata qualche mese, tempo per accrescere la propria esperienza prima di tornare tra le braccia dei gialloblu: ''Verona un'esperienza positiva, - conclude Luca Baldassin - mi hanno seguito bene e ho avuto modo di affiancare gente che fa la serie A da anni, come Pellissier o Radovanovic che reputo un talento. E' bello accendere la televisione e vederli. Purtroppo poi le strade si sono divise, ma adesso sono qua''.






Facebook Twitter Rss