ANNO 9 n° 203
''L'ordinanza di Zingaretti è il fallimento della politica Pd e M5S''
04/07/2019 - 15:21

Riceviamo e pubblichiamo dal senatore Battistoni

VITERBO - Non è pensabile che il territorio della Provincia di Viterbo, con i suoi impianti, continui ad essere a tutti gli effetti la discarica di Roma.

Fin ora abbiamo sempre dimostrato sensibilità verso le altre province in crisi, da Roma a Rieti, ma lo sforzo non può essere chiesto solo a noi, non siamo più disponibili.

Il nuovo piano regionale sui rifiuti, che arriverà o meglio, dovrebbe arrivare, peraltro tardivamente rispetto a quello precedente che porta ancora la firma della Presidente Polverini, prevedrà che ogni territorio debba chiudere autonomamente il proprio ciclo. Peccato però, che ad oggi non ci siano le condizioni perché ciò avvenga, a partire dall'ordinanza in arrivo in queste ore del Presidente Zingaretti con cui, per motivi straordinari si richiede che tutti gli impianti di trattamento di rifiuti del Lazio garantiscano la massima operatività per accogliere i rifiuti prodotti dalla città di Roma.

La provincia di Viterbo ha dato tanto e continua a farlo, ma occorre pianificare tutto meglio perché noi non lasceremo il nostro territorio alla mercé della politica romana e non faremo altro servilismo verso coloro che per anni non sono stati in grado di pianificare un servizio primario come quello della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti.

L'ordinanza di cui si fregia Nicola Zingaretti rappresenta soltanto il fallimento di una politica ambientale poco seria e inefficace ed è ora di dire basta!

 






Facebook Twitter Rss