ANNO 9 n° 178
Lopez: ''Grazie ai tifosi e ai miei ragazzi che ci hanno portati fino a Marassi''
La Viterbese esce a testa alta dalla coppa Italia mettendo in difficoltà la Samp
13/08/2018 - 07:04

VITERBO - (f.c.) Non c'è sconfitta nel cuore di chi lotta. Infatti la Viterbese esce tra gli applausi del Ferraris. A Genova i gialloblù brillano, più della Sampdoria che sulla carta parte favorita, ma non dimostra nulla in più degli avversari. E' soddisfatto anche mister Giovanni Lopez che riparte da Marassi con grande orgoglio: ''Abbiamo fatto un'ottima gara con un avversario che aveva qualità indubbiamente superiori alle nostre. Ma ce la siamo giocata, poi con la stanchezza abbiamo sbagliato qualcosa. Ma i ragazzi si sono impegnati e sono stati davvero bravi''.

I ringraziamenti non viaggiano solo in campo, ma anche sugli spalti: ''Dobbiamo ringraziare questi ragazzi. Dobbiamo ringraziare i tifosi che sono venuti a sostenerci e i giocatori che ci hanno portato al Marassi a giocare in un campo di serie A contro una squadra di serie A. Abbiamo giocato bene, ma noi lavoriamo per questo e continueremo a farlo anche per il campionato.''. Una squadra che nelle prime tre partite stagionali ha rapito i tifosi e superato lo scetticismo iniziale: ''Protagonisti? Lo saremo di sicuro. Poi sapete che il presidente ci regala qualche altro giocatore di sicuro. Non mi nascondo''. Ma questa serata, anche se ha sancito l'uscita dalla coppa Italia, rimarrà nella mente dei giocatori ancora a lungo: ''Ci rimane un'esperienza gratificante. - conclude mister Lopez - Una grande emozione con i ragazzi che hanno giocato in equilibrio con colleghi di due categorie superiori. Ci hanno tradito le gambe, a volte. Ci sono margini di miglioramento, ma abbiamo visto una grande squadra''.

Per la prima volta è intervenuto anche il nuovo addetto stampa, Giuseppe Magalini, che ha commentato la gara: ''Abbiamo giocato a calcio e questa è la cosa che mi rende più orgoglioso. Quando si è presentata la possibilità ci siamo portati avanti provando senza timore''.





Facebook Twitter Rss