ANNO 9 n° 168
Lo strepitoso fioretto di Antichi Valori
I tifosi gialloblu della tribuna a piedi da Bagnaia alla Chiesuola
07/05/2016 - 02:01

di Andrea Arena

VITERBO – Lo avevano promesso a Viterbonews24 e l’hanno fatto, seppure con una piccola variazione di percorso. I tifosi della Viterbese del gruppo Antichi Valori (tribuna, sulla balaustra verso la curva ospiti, con la pioggia o con il sole) ieri hanno onorato il loro fioretto promesso per la promozione gialloblu in Lega Pro. E hanno camminato da Bagnaia, piazza XX Settembre, alla Chiesuola, oltre la fontana del Bacio.

Clicca qui per vedere tutte le foto

In realtà, qualche mese fa, si erano detti pronti a raggiungere a piedi, scalzi, il santuario di Santa Rosa partendo dallo stadio Rocchi, ma poi hanno preferito cambiare itinerario, preferendo quello di oggi, forse più impegnativo (oltre 4 chilometri andata e ritorno).

Partenza alle cinque del pomeriggio dalla piazza e via, costeggiando Villa Lante, la gente che guarda strana, magliette e bandiere e l’immancabile stendardo dedicato a Graziano Vagnoni, tifoso – anzi fratello – scomparso alcuni anni fa e sempre presente nei cuori di Antichi Valori. C’è lo zoccolo duro: i due Camilli, Fabrizio e Stefano, il grande Badoglio, Orlandino, Francone, Carlo. Arrivati alla Chiesuola, fumogeni e cori e foto ricordo.

E poi di nuovo giù, verso il Borgo, col passo leggero di chi ha vinto un campionato, sempre presente. A Bagnaia la ricompensa: pizza e birra all’osteria del Pegaso. E una notte troppo lunga da raccontare.





Facebook Twitter Rss