ANNO 9 n° 200
Litigano e lo investe con la macchina,
scena muta del 24enne davanti al gip
Il giovane, ai domiciliari da domenica mattina, deve rispondere di tentato omicidio
15/05/2019 - 07:15

VITORCHIANO – (b.b.) Investe con la macchina un 43enne dopo un diverbio, scena muta del giovane davanti al gip. Accusato di tentato omicidio, ieri mattina il 24enne ha scelto di non rispondere alle domande del pubblico ministero e del giudice Rita Cialoni. Secondo quanto ricostruito dai militari, chiamati ad intervenire a Vitorchiano da alcuni testimoni sabato notte dopo il concerto in piazza di Luca Carboni, il giovane avrebbe avuto a che ridire con l’uomo, forse per questioni di viabilità, e dopo averlo inseguito per alcuni metri con la macchina, lo avrebbe investito, facendolo finire in ospedale.

Trenta giorni di prognosi per il 43enne ricoverato al Belcolle: il giovane, fermato dai carabinieri all’altezza del convento dei Cappuccini, da domenica mattina è recluso agli arresti domiciliari.

Presentata istanza di revoca della misura dal suo difensore, l’avvocato Enrico Valentini, l’indagato è ora in attesa della decisione del gip su un’eventuale convalida dell’arresto e su una possibile scarcerazione, che potrebbe arrivare in mattinata.

''Sarà nostra premura ricostruire in maniera più chiara possibile la dinamica dei fatti che ci vengono contestati – ha spiegato l’avvocato Valentini – il capo di imputazione parla di tentato omicidio, un quadro pesante che è doveroso verificare''.






Facebook Twitter Rss