ANNO 10 n° 28
L'imprenditore Omero Cerrini cavaliere della Repubblica
Conferita dal presidente della Repubblica per aver lavorato 74 anni
13/12/2019 - 12:56

ACQUAPENDENTE - Per iniziativa delle istituzioni di categoria, su indicazione della Prefettura di Viterbo, su proposta del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte sentito il Consiglio dell’Ordine Al Merito della Repubblica; il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella ha conferito per Decreto Presidenziale l’Onorificenza di “Cavaliere della Repubblica” all’aquesiano Omero Cerrini in considerazione di particolari benemerenze.

L’Onorificenza è stata consegnata al suddetto il 12 dicembre dal Prefetto di Viterbo Giovanni Bruno alla presenza del Sindaco di Acquapendente Angelo Ghinassi e del Sindaco di Viterbo Giovanni Arena, nel corso della cerimonia ufficiale presso la Sala Regia di Palazzo dei Priori.

Tra le benemerenze segnalate la particolarità di 74 anni passati nella sua fabbrica assieme agli operai su 81 anni di età.

Omero classe 1938 ha iniziato a lavorare a 6 anni e si è ritirato dall’officina a 80 pur rimanendo amministratore dell’azienda Cerrini Marmi, tuttora tra le industrie più sviluppate e specializzate del settore lapideo tra la bassa Toscana, l’Umbria e l’Alta Tuscia viterbese.

Da segnalare anche l’attività di mecenatismo in innumerevoli iniziative a sfondo sociale, sportivo e benefico, in diversi comuni tra cui spiccano le recenti donazioni: alla Parrocchia di Acquapendente del superbo monumento completo dedicato alla Madonna del Fiore e della base del monumento a Padre Pio; nonché l’eccezionale cippo scolpito a mano, all’associazione Avis-Aido di Acquapendente, quale esempio unico di armonia e magnificenza artistica nella valorizzazione urbanistica.






Facebook Twitter Rss