ANNO 9 n° 78
Leoni, arrivano i primi tre punti del 2018
Gran goal di Casarelli che con una doppietta chiude il match contro l'Alta Tuscia
30/01/2018 - 07:11

VITERBO - E' arrivata. La prima vittoria conquistata dai Leoni 1908 quest'anno, è stata larga e meritata sul campo neutro de La Botte, contro un'Alta Tuscia da rivedere. Mister Mancini è orgoglioso dei suoi ragazzi che nonostante il limitato numero hanno stretto i denti e messo a segno tre goal: ''Dovevamo assolutamente ottenere questi 3 punti - esordisce soddisfatto l'allenatore - e i ragazzi lo hanno fatto. Eravamo in totale emergenza e sapevamo allo stesso tempo che c'erano molte insidie. Solamente con la giusta intensità e cattiveria agonistica si poteva ottenere la vittoria. Non abbiamo espresso un gioco fluido e preciso, ma i ragazzi hanno fatto tutto quello che c'era da fare: hanno sofferto quando serviva e fatto male non appena si sono aperti gli spazi. Non abbiamo concesso praticamente nulla agli avversari, ma dispiace per il gol subito che è stato un errore di valutazione di Bellacima. Ma questo, inutile dirlo, può capitare''.

Una partita che poteva essere difficile viste le assenze mai così numerose. Aperta da Rondini e completata dalla doppietta personale di Casarelli: ''Sono soddisfatto perché la squadra in fase difensiva si è mossa benissimo e ha dimostrato che si può adattare a qualsiasi tipo di avversario. Il gol di Rondini nel primo tempo ha aperto la partita e ci ha concesso di giocare esattamente come avevamo preparato tatticamente la gara in settimana. Nel secondo tempo i ragazzi sono entrati consapevoli che i primi 10 minuti gli avversari avrebbero spinto, sono stati in campo con tranquillità e hanno subito risposto col grandissimo gol di Casarelli''.

Eh già. Sul goal di Maurizio Casarelli ci si potrebbero fare tanti di quegli articoli. Ci si potrebbero scrivere tante di quelle parole. Ci si potrebbe fare una recensione cinematografica. Ma siamo in terza categoria e lasciamo le parole al mister: ''Un gesto tecnico molto difficile da osservare sui campi dilettantistici. Un gran bel movimento acrobatico. E da quel momento gli avversari sono scomparsi dalla gara''.

Rammarico solo per il goal subito che però è stato ben gestito: ''E' arrivato da un cross sbagliato: poteva crearci problemi di tenuta mentale visto che arrivavamo da 4 pareggi consecutivi. Invece ci ha regalato la voglia di vincere e prima del terzo gol la squadra ha creato molte potenziali occasioni mal sfruttate per la troppa fretta di concludere in porta''.

Si torna al lavoro, finalmente a Viterbo, per preparare la prossima difficile sfida con la prima della classe. Il campo del Pilastro tornerà disponibile e arriverà il Città di Castro: ''Ora possiamo lavorare con tranquillità e recuperare alcuni giocatori che erano assenti. Domenica mattina vogliamo provare a riaprire un campionato che è nelle mani del Città di Castro. Ci vorrà l'aiuto dei sostenitori: veniamo da 10 risultati utili di fila e non vogliamo fermarci proprio ora. Vogliamo lasciare qualcosa di straordinario nella storia di questa maglia, i ragazzi daranno tutto''.

Facebook Twitter Rss