ANNO 9 n° 168
Lega Pro, ecco cosa cambia (di nuovo)
Ritorno a 60 squadre e fondo perduto di 250mila euro per le ripescate
08/06/2016 - 09:57

VITERBO (S.R.) – Ritorno a sessanta squadre dell'organico, versamento a fondo perduto per il ripescaggio dimezzato, allargamento del numero delle squadre che dalla prossima stagione disputeranno i play off per la promozione in B. Queste le novità approvate ieri dal Consiglio Federale della Figc che riguardano il campionato di Lega Pro, o serie C che dir si voglia.

Vediamo, allora. Quello che può essere considerato il primo successo del presidente Gabriele Gravina è il ritorno a 60 squadre dell'organico della terza serie nazionale, attualmente fermo a 54. Ci sono da recuperare 6 società, quindi, ed appare scontato che ciò avverrà tramite ripescaggio. Ripescaggio per il quale sono fissati alcuni importanti paletti: niente da fare per chi non ha lo stadio a norma, per chi ha commesso illeciti amministrativi (nelle ultime tre stagioni) e sportivi, scommesse comprese (nelle ultime due stagioni). Dimezzata la tassa (a fondo perduto) da versare per ottenere il ripescaggio: era di 500 mila euro, per la prossima stagione sarà di 250 mila. Una riduzione che, a cascata, interessa anche i ripescaggi nelle serie inferiori: così, per la serie D la tassa passa a 150 mila euro (era di 400 mila), per il campionato di Eccellenza sarà di 50 mila euro (era di 100 mila). Invariata, invece, la tassa per le serie superiori, di 5 milioni per la serie A e di 1 milione per la B.

Cambiano sostanzialmente anche le norme relative ai play off. Nella stagione che si sta concludendo erano riservati alle seconde ed alle terze classificate di ognuno dei tre gironi (da 18 squadre ciascuno) e da due delle migliore quarte. Otto squadre in tutto, quindi, che dalla prossima stagione (con tre gironi da 20) addirittura triplicheranno diventando ventiquattro, e saranno quelle classificate dal 3° al 10° posto di ogni girone. Il play off, come si legge nel comunicato diramato dalla Federazione Gioco Calcio, si suddivide in una prima ed in una seconda fase dove entreranno in tabellone anche le seconde classificate e la vincitrice della Coppa Italia di Lega Pro. In questa fase, le otto migliori si affronteranno in una final eight che prevede quarti di finale con gare di andata e ritorno e a seguire semifinali e finale da disputare in campo neutro.





Facebook Twitter Rss