ANNO 7 n° 347
Le frecce tricolori per commemorare i caduti dell'aria
E' l'idea dell'amministrazione di Montefiascone
18/11/2017 - 15:04

Riceviamo e pubblichiamo dal Comune di Montefiascone 

MONTEFIASCONE - Montefiascone intende onorare la memoria dei suoi concittadini piloti caduti, con la candidatura alla richiesta di esibizione della Pattuglia Acrobatica Nazionale (Frecce Tricolori) per l’estate 2018.

L'amministrazione comunale di Montefiascone, su proposta dell’ Ass. alla Cultura Fabio Notazio, ha dato mandato al Sindaco Massimo Paolini di richiedere ufficialmente la presenza della Pattuglia Acrobatica Nazionale per la commemorazione del trentesimo anniversario dalla scomparsa del Colonnello Paolo Scoponi e del venticinquesimo anniversario dalla scomparsa del Capitano Piero Giraldo, nella manifestazione aerea che intende svolgere sul tratto del lago di Bolsena prospiciente il litorale di Montefiascone il 7-8 luglio 2018, oppure, in alternativa, il fine settimana successivo.

Il Colonnello Scoponi è stato pilota militare e collaudatore sperimentatore dell'Aeronautica Militare, all’epoca in servizio presso il 313° Gruppo Addestramento Acrobatico e deceduto in un incidente aereo con un MB-339PAN a Rivolto (UD) il 12 dicembre 1988. Il Capitano Giraldo è stato navigatore militare dell’AM, all’epoca in servizio presso il 155° Gruppo e deceduto in un incidente di volo con un Tornado a Garessio (CN) il 18 novembre 1993.

Per il 2018 Montefiascone ha quindi deciso di proporsi come ente promotore di una serie di iniziative che potrebbero culminare nello straordinario spettacolo delle Frecce Tricolori.

Un omaggio dovuto a questi due Ufficiali dell’AM, nella ricorrenza della loro scomparsa, che si assocerebbe al saluto ad un altro figlio di questa terra: il Capitano Paolo Lozzi, pilota militare di elicotteri dell’EI, all’epoca Ufficiale frequentatore presso il Centro Aves e deceduto in un incidente di volo con un elicottero AB 206 a dieci chilometri da Tuscania (VT) il 23 gennaio 2014.

Il Comune, oltre a interessare il Ministro e il Capo di SM della Difesa e i Capi di SM delle Forze Armate dell'Aeronautica e dell'Esercito, ha formalmente chiesto all’Aeroclub d’Italia, ente responsabile per valutare le richieste di apporti militari, di inserire la manifestazione nel contesto delle attività 2018, precisando che l’Aeroclub di Lugo di Romagna (RA) si è impegnato a sostenere l’iniziativa proponendosi nel ruolo di Ente organizzatore.

La giunta Paolini è fiduciosa di poter presto annunciare una data certa per donare una giornata indimenticabile a tutta la cittadinanza.

Il Sindaco

(Massimo Paolini)







Facebook Twitter Rss