ANNO 8 n° 229
L'assessore regionale Civita: ''Trasparenza dopo anni di opacità''
03/06/2015 - 16:23

VITERBO - ''Dopo anni di silenzio e in cui le leggi non venivano rispettate oggi abbiamo una situazione più chiara e trasparente e, lì dove non c'è chiarezza, indagini che hanno maggiori chance per la verifica di tutto ciò''. Cosi l'assessore ai Rifiuti della Regione Lazio Michele Civita, a margine di una iniziativa a Sezze, Latina, in merito alla situazione complessiva del settore, anche alla luce dell'inchiesta di Viterbo.

''In due anni - ha aggiunto - abbiamo fatto due piccole rivoluzioni: tutti i rifiuti che vanno in discarica sono trattati secondo quanto previsto dalla normativa europea e le leggi nazionali, e questo prima non avveniva perché quando siamo arrivati l'85% non veniva trattato come prevede la normativa; poi abbiamo investito tutte le nostre risorse per aumentare fortemente la differenziata e abbiamo fatto un grande salto, forse sfioriamo il 40%''.

''Inoltre - ha concluso Civita - abbiamo cambiato tutto l'ufficio, stiamo verificando le autorizzazioni di tutta l'impiantistica e abbiamo sottoscritto un protocollo di intesa con tutte le polizie provinciali per un maggior controllo sugli impianti''.






Facebook Twitter Rss