ANNO 9 n° 320
L'arte della Tuscia vola a Malta
Il pittore Gino Bernardini alla manifestazione Birgu Festival
23/10/2019 - 09:41

TUSCANIA - 'Per me è stata una vera emozione e mai avrei creduto di poter conoscere il presidente della Repubblica di Malta', è questa la dichiarazione a caldo rilasciata da Gino Bernardini, pittore naturalista di Tuscania, dopo la sua visita di 4 giorni all'Isola di Malta, in occasione del Birgu Festival, manifestazione che si svolge ogni anno nel mese di ottobre.

Bernardini è stato ricevuto dal sindaco di Birgu, John Boxall e con Roberta Laura Stefani, di 'Sciarpe dal mondo' di Vignanello, e Daniele Orsolini (della Orsolini Amedeo Spa) ha incontrato il presidente della Repubblica George William Vella, al palazzo presidenziale San Anton. In questa occasione l'artista italiano si è piacevolmente intrattenuto per circa un'ora con il presidente, che ha voluto conoscere maggiori dettagli sulla sua particolare tecnica pittorica, Bernardini non usa pennelli, e sulla sua esperienza come pittore naturalista che evidenzia, a detta del Presidente Vella, similitudini con l'arte giapponese.

Al termine dell'incontro Bernardini ha donato al Presidente una sua opera, 'Paesaggio dorato' (70x50, olio su tela), realizzata appositamente con i colori della terra maltese. 'Sono rimasto veramente colpito dalla gentilezza e dall'ospitalità del Presidente e di tutta l'Isola di Malta. Ho potuto verificare quanto sia apprezzata l'arte contemporanea italiana e ho intenzione di tornare successivamente anche per altri progetti', conclude l'artista.

 

 






Facebook Twitter Rss