ANNO 8 n° 198
La Viterbese vince e convince
Battuto l'Arzachena nonostante il tournover comandato da Bertotto
31/08/2017 - 07:26

VITERBO - Partita equilibrata per la prima frazione di gioco che vede un gioco fermo, per la maggior parte, a centrocampo. Ritmi molto bassi e occasioni quasi nulle nella serata sarda che inizia sottotono per entrambe le formazioni. I gialloblu si presentano con una formazione diversa dal campionato, come annunciato in conferenza dal mister, per concedere qualche minuto a chi non ha esordito in campionato.

Il match si sblocca solamente dopo 25 minuti, quando, Pandolfi tenta un tiro ma viene murato malamente dalla difesa biancoverde: l'arbitro, Colombo di Como, decreta il calcio di rigore per gli uomini di Valerio Bertotto. Dal dischetto va il belga Vandeputte, reduce da una grande prestazione contro il Prato, che spiazza il portiere con un tiro preciso e potente. E' l'unico modo per sbloccare una partita influenzata dall'afa isolana che viene spezzata solamente da un paio di time out. Dopo il vantaggio, infatti, la squadra di casa tenta la reazione, ma i ritmi non si alzano in modo particolare.

Sullo scadere del primo tempo, poi, l'unico luccichio è il goal di Bismark che afferra al volo un calcio d'angolo e firma il raddoppio dall'area. Poco prima del settantesimo, mister Bertotto, prova dare uno slancio in avanti ai gialloblu sostituendo proprio il belga, autore del primo goal, per inserire il mattatore di campionato Loris Tortori. Ed è proprio lui, l'ex Venezia, a chiudere il match al settantottesimo. Impercettibile la reazione dei padroni di casa che si abbandonano al tris dei leoni.





Facebook Twitter Rss