ANNO 10 n° 17
La Viterbese saluta il campionato
I ragazzi di Gregori a Nuoro per l'ultima gara prima dei play-off del 24 maggio
10/05/2015 - 00:05

di Tommaso Crocoli

VITERBO - Ultima sveglia anticipata del campionato per i ragazzi di Gregori, attesi oggi dal volo in Sardegna che li porterà all'appuntamento con la giornata conclusiva di questo girone G della serie D. Un impegno che serve ormai a poco o niente, quello con la Nuorese, ma utile per testare ancora la condizione della squadra in vista di quel play-off del 24 maggio che rappresenta ormai l'unico stimolo rimasto.

Quella che vedrà impegnata la Viterbese Castrense alle 15 ha tutti i requisiti in regola per rivelarsi una gara insidiosa. Intanto perché la vittoria dell'andata, dove i gialloblu sotto 2-1  segnarono tre gol nel finale ribaltando il risultato, ha lasciato notevoli strascichi polemici, con il presidente ospite Michele Artedino a puntare il dito contro un pubblico volgare e aggressivo e i tifosi sardi a promettere rinvincite sui social network.

E poi perché mister Gregori si troverà a fare i conti con assenze importanti: in mezzo al campo non ci saranno Giannone e Assenzio, davanti si è bloccato Pippi, dietro fuori Dalmazzi e il possibile sostituto Gimmelli. Una morìa di calciatori arruolabili che, però, potrebbe anche tornare utile, vista l'occasione di testare qualche soluzione inedita da tener buona per gli spareggi di fine anno.

Niente più 4-3-3, si torna al vecchio 4-2-3-1 dell'era Ferazzoli con Varricchio al centro della retroguardia in coppia con Scardala e il duo Nuvoli-Faenzi a battagliare in mediana. Davanti Saraniti sarà affiancato da due ali, Neglia e Oggiano, con Pero Nullo alle sue spalle a danzare tra le linee. Proprio il folletto umbro sarà uno degli osservati speciali della sfida: spettacolare a inizio stagione, in netto calo in questo finale, dalle sue condizioni fisiche e mentali potrebbero dipendere le fortune di questa Viterbese tra una ventina di giorni.





Facebook Twitter Rss