ANNO 9 n° 343
La Viterbese presenta il doppio colpo De Falco-Biggeri
Nella sala stampa del Rocchi, il dg Foresti ha introdotto i nuovi acquisti
02/08/2019 - 15:29

VITERBO - E finalmente partito col piede giusto il mercato in entrata della Viterbese. La nuova società infatti, rappresentata quest'oggi dal dg Diego Foresti, ha presentato nella sala stampa del Rocchi i due neo acquisti: il centrocampista Andrea De Falco e il portiere Matteo Biggeri.

''Prima di iniziare devo fare una comunicazione in merito al nostro allenatore, Antonio Calabro - ha esordito il direttore generale -. Purtroppo, a causa delle condizioni di salute del padre, il nostro mister non potrà essere presente nella gara di Coppa Italia a Piacenza. Al suo posto siederà in panchina il suo vice, Alberto Villa. Voglio rivolgergli un grande in bocca al lupo e mi auguro che tutto si risolva al meglio''. Poi il via ufficiale alla conferenza stampa. ''Sono felice di essere rimasto, dato che l'ottimo rapporto che si è instaurato con il presidente - ha proseguito nel dire Foresti -. Voglio però ringraziare Camilli e la sua famiglia: Piero è uomo di altri tempi, e insieme abbiamo vissuto due anni straordinari. È rimasto comunque un buonissimo rapporto, ma allo stesso tempo mi fa piacere poter dire che ora sono entusiasta di lavorare con la nuova dirigenza. Concludo dicendo di essere stato felicissimo di poter portare a termine l'era Camilli con la vittoria in coppa Italia. E' stato un grande motivo di orgoglio per noi e per questa società''.

Passata l'introduzione del direttore sportivo, è stata la volta di De Falco. Il centrocampista è stato protagonista del gol fantasma subito dalla Viterbese nella scorsa stagione a Reggio Calabria. 'Per me era gol - ha detto subito scherzando - ma spero che quest'anno lo diano anche a noi un gol del genere. Reputo la Viterbese una squadra importante,  infatti venire qui è un motivo d'orgoglio: puntiamo a fare un campionato positivo, anche se non sarà facile perché siamo inseriti nel girone più complicato, dove giocano squadre molto attrezzate e che potrebbero militare in una categoria superiore. Non ho ancora parlato con il mister, ma gli faccio un in bocca al lupo per la vicenda del padre: avremo senza dubbio modo di parlare al suo ritorno. Sono una mezz'ala, ma posso giocare anche come mediano, ma sono qui per dare la massima disponibilità nei confronti della squadra e del mister''.

''Ci troviamo nel girone più difficile, ma questo è per me molto stimolante dato che si andrà giocare in campi importanti come quello di Reggio Calabria, Bari o Catania -  ha proseguito l'altro neo acquisto Biggeri -. Per me l'ultima stagione è stata molto positiva, credo che tutta la squadra (il Pontedera) abbia disputato una buona annata. Forse il girone di ritorno non è stato a livello di quella d'andata, ma forse è solo perchè avevamo già centrato il nostro obiettivo e ci siamo un po' rilassati.

Prima di chiudere la conferenza, Foresti ha parlato ancora del campo d'allenamento e delle voci di mercato sui tesserati della Viterbese. ''Dopo la trasferta di Piacenza, la squadra avrà due giorni di riposo, poi riprenderemo gli allenamenti a Canepina fino al 25 agosto - ha spiegato in conclusione il dg - I campi però sono occupati anche da altre squadre dilettantistiche, quindi stiamo vagliando diverse soluzioni che possano conciliare le necessità di tutti, ovviamente fino alla consegna del nuovo campo in sintetico prevista per fine settembre. Per quanto riguarda il calciomercato invece, credo che il presidente sia stato già chiaro nei giorni scorsi: chi non vuole rimanere, la porta è aperta. Chi vuole andare, può andarsene anche domani mattina. la società non trattiene nessuno che non creda nel progetto. Se poi qualcuno di importante vorrà andar via, state pur certi che un sostituto all'altezza arriverà''.






Facebook Twitter Rss