ANNO 7 n° 290
La Viterbese pensa
al Tuttocuoio con
un occhio al mercato
Oggi rifinitura a Grotte
29/12/2016 - 02:00

Di Stefano Renzo

VITERBO - Il calciomercato tiene banco, almeno a livello di indiscrezioni e verbi coniugati al condizionale. Mentre domani si gioca la seconda del girone di ritorno con la Viterbese impegnata in casa con il Tuttocuoio (ore 14,30, stadio Rocchi).

 Mercato, allora ed attorno alla società di Camilli i nomi si rincorrono, adesso i più gettonati sono quelli del portoghese Diogo Tavares (è al Catanzaro) e di Felice Evacuo, in uscita dal Parma e cercato da molti anche a cifre da capogiro (secondo quanto riporta “Parmalive” al momento sarebbero sei le società sulle tracce dell’attaccante: in ordine alfabetico, Catania, Cremonese, Matera, Sambenedettese, Taranto e Viterbese). Vedremo gli eventuali sviluppi. Certo è che di trattative in piedi ce ne sono molte e tutte nel maggior silenzio possibile,come è normale che sia quando manca meno di una settimana alla riapertura dei tesseramenti. Sicuro che gli acquisti buoni si fanno adesso, gli accordi si chiudono con una stratta di mano (o con una scrittura privata) per ratificarli dal 3 gennaio in poi, fino al 31 dello stesso mese, quando sarà possibile depositare i contratti.

 Tutto ciò, ed altro ancora, quando da qui all’inizio del mese di gennaio c’è di mezzo un impegno ufficiale, la gara relativa alla seconda giornata di ritorno che domani venerdì vedrà l’undici di Dino Pagliari ospitare il Tuttocuoio. ''Ecco – disse il tecnico di Macerata già un paio di settimane fa– è di questo che dobbiamo parlare, dei novanta minuti che ci mancano per chiuder il 2016 e di niente altro''. Del mercato c’è chi se ne occupa, i tecnici e la squadra debbono avere un solo pensiero ed un solo obiettivo da perseguire: quello di dare il massimo contro i toscani inseguendo senza mezzi termini il risultato pieno.

 Stamani, la Viterbese si trasferirà a Grotte di Castro per la seduta di rifinitura. Un allenamento che servirà per mettere a puntino le ultime cose, una occasione che Pagliari sfrutterà per provare e riprovare alcuni movimenti e per rivolgere le ultime raccomandazioni sulla applicazione di quanto provato da lunedì a ieri pomeriggio. Ieri, quando Scardala e compagni si sono allenati sugli impianti della Scuola Sottufficiali: gruppo presente quasi al completo (sono rimasti ai box Marano, Pacciardi e Mununga, alle prese con l’influenza e con i problemi fisici oramai noti.Tutti e tre si può dire sin da ora salteranno la gara di venerdì, tutti gli altri vanno alla caccia di una maglia per l’ultima gara dell’anno.

 Ancora il mercato per registrare una ipotesi che viene ventilata da più parti. Si tratta di un possibile scambio tra Viterbese e Catanzaro: in Calabria andrebbe Abou Diop, giocatore che gode della massima stima di mister Zavatteri che lo scorso anno lo ha avuto nella Juve Stabia (girone di ritorno, 15 presenze, 12 da titolare, 8 gol realizzati) ed al Rocchi potrebbe arrivare Diogo Tavares, attaccante trentenne nato a Lisbona, ma in Italia (eccetto due partenze, l’una verso la Svizzera, l’altra in Portogallo) da dieci anni dove ha indossato le casacche di Genoa (serie B), Monza, Frosinone (B), Ternana, Como, Ancona, Messina e dal luglio scorso a Catanzaro. Fonti calabresi confermano che Tavares possa essere tra i partenti (tra lui e Sarao, tecnico e società avrebbero deciso di puntare su quest’ultimo) e già registrano richieste da parte di Catania, Vibonese, Andria e di altre società dei gironi A e B.






Facebook Twitter Rss