ANNO 9 n° 232
La Viterbese fuori dai play off a testa alta
Sottili orgoglioso: ''Una stagione sopra le righe: quanti tifosi a Bolzano!''
04/06/2018 - 06:56

VITERBO - E' pieno di orgoglio Stefano Sottili con gli occhi lucidi. La Viterbese ha perso ma non demeritando ed è uscita dai play off in casa del Sudtirol: ''Sarebbe bruciata a entrambe la sconfitta perchè in campo c'erano due squadre che si sono date battaglia. In queste gare sono determinanti gli episodi e credo ce ne siano stati due decisivi: il palo di Jefferson e il giallo non dato a Gyasi. Sono due cose che avrebbero cambiato totalmente la partita. Avrebbero inciso molto. Ma io sono orgoglioso di quello che ha fatto la squadra in questa stagione e di quanto sono cresciuti i ragazzi''. 

Un sogno sfiorato anche se erano solamente i quarti. Ma la gente è tornata allo stadio e alle trasferte. Anche quelle infinite come Bolzano: ''Siamo arrivati fin qua con una striscia di risultati importanti nonostante siamo la squadra di serie C che ha giocato più partite. Eppure mi sarebbe piaciuto regalare un altro sold out al Rocchi. Non abbiamo riavvicinato solo la città ma tutta la provincia perchè li vedevo i cartelli con i nomi dei comuni. Anche cittadine che non si erano mai viste allo stadio. Mi sarebbe piaciuto continuare ad alimentare questa crescita. Noi tanti tifosi così, oggi, non ce li aspettavamo''. 

Una partita combattuta fino all'ultimo: ''Ci abbiamo provato fino all'ultimo: con i crampi, i dolori. Ma non ci siamo fermati lanciando il cuore oltre tutte le difficoltà. Alla fine ho abbracciato e ringraziato i ragazzi perchè sono orgoglioso di cosa hanno fatto. Ci abbiamo creduto. L'orgoglio di aver portato a termine una stagione sopra le righe''. 





Facebook Twitter Rss