ANNO 9 n° 78
'La Viterbese che desideriamo da tempo'
E' nata una nuova squadra nella Tuscia: Leoni 1908 è fatta solo di viterbesi
02/10/2017 - 07:24

VITERBO - ''Tempo fa, Piero Camilli, ci ha promesso che la Viterbese Castrense sarebbe tornata al nome ed il logo ufficiale.  Quello di ora, lo ripetiamo da tempo, non ci appartiene e non ci rappresenta. Quindi, dopo i fatti di questa estate che hanno visto il presidente corteggiare la Ternana, noi tifosi e ultras, abbiamo deciso di ricominciare da capo: di creare una Viterbese tutta nostra. Non siamo mai stati contro di lui, anzi, lo abbiamo chiamato noi nella città dei Papi, però l'atteggiamento estivo ci ha dato infastiditi e spinti a prendere questa decisione.'': spiega così, uno dei responsabili dei nascenti Leoni 1908. Una squadra del tutto nuova fatta solamente di viterbesi che hanno ricevuto l'aiuto di Mario Corinti, ex responsabile del settore giovanile gialloblu.

''Purtroppo abbiamo dovuto abbandonare il sogno di chiamarci 'Viterbese' per la presenza di altre squadre con questa denominazione. - continua - E' anche un modo per ricominciare visto che al momento, noi tifosi, abbiamo deciso di non seguire più la Viterbese Castrense. Alla nostra prima amichevole avevamo già un'ottantina di persone come pubblico''.

Una squadra fatta non solo di tifosi, ma anche di ragazzi con passate esperienze calcistiche, esperti e talenti che hanno vestito la maglia delle giovanili gialloblu. L'appuntamento è per il 14 ottobre, con l'inizio della stagione della terza categoria, al campo del Pilastro. E non a caso il nome del loro gruppo recita ''Noi sopra le macerie''.

Facebook Twitter Rss