ANNO 9 n° 295
La Viterbese cade a Potenza
Al Viviani gialloblu in svantaggio dal primo tempo: decisive le reti di Ricci, Emerson e Arcidiacono al 16esimo della ripresa
06/10/2019 - 17:21

POTENZA - La Viterbese esce con le ossa rotte contro la capolista Potenza, che si diverte e vince 3-0. Gara più aperta nel primo tempo, decisamente di marca rosso blu nella ripresa decisa da una prodezza di Emerson Borges e da Arcidiacono. A dire il vero la compagine giallo blu ha fatto davvero poco per cercare di uscire con un risultato diverso: poca personalità, tanti errori e soltanto il portiere Vitali si è guadagnato la pagnotta salvando un passivo maggiore.

Lopez vuole dare un seguito alla sofferta e coraggiosa prestazione contro la Vibonese e non modifica il 3-5-2 affidandosi a Pacilli e Bensaja come terminali offensivi. Raffaele vuole un Potenza aggressivo e soprattutto alto con il tridente formato da Arcidiacono, Vuletich e Isgrò. Gara che inizia con il Potenza proteso in avanti, ed al 4' progressione di Arcidiacono che si beve quasi tutta la difesa ma arriva stanco alla conclusioni e Vitali fa buona guardia. Risponde subito la Viterbese con Pacilli, che prova il tiro al volo ed impegna l'attento Ioime. Ma la gara la fa la squadra di Raffaele, ed al 14' tentativo a salve sparato di testa da Vuletich, quindi 60 secondi dopo è la volta di Arcidiacono, a far tremare la difesa gialloblu, con una sventola che esce a fil di palo. Superata questa difficile fase, la squadra di Lopez riorganizza le idee e cerca di uscire dal forcing piuttosto intenso dei padroni di casa, ma al 33' arriva il gol del Potenza: Ricci, si inventa una conclusione di contro balzo nell'area piccola che fa secco Vitali. Il vantaggio galvanizza i rosso blu, che sfiorano subito il colpo del ko con Arcidiacono, ma Vitali è bravissimo ad opporsi. La difesa ospite viene tagliata fuori ad ogni accelerazione ma il 2-0 non arriva. Sul finire di tempo anzi, la Viterbese sfiora il pareggio con la conclusione di Volpe bloccata in bello stile da Ioime.

Nella ripresa il Potenza parte fortissimo e Isgrò spaventa Vitali dopo un bel cross di Panico, ma all'11' tutto lo stadio si alza in piedi per applaudire la prodezza di Emerson Borges, che da 30 metri trova un gol pazzesco direttamente da calcio piazzato. La gara in pratica termina qui, perchè 5' minuti dopo nuova prodezza di Arcidiacono che da calcio piazzato centra la traversa, il pallone ritorna in campo, ed il più lesto di tutti è lo stesso bomber che spinge la sfera alle spalle dell'incolpevole Vitali. Un 3-0 secco che fa calare i titoli di coda sul match con 30' minuti d'anticipo, perchè i cambi di Lopez non lasciano il segno, fortuna per i gialloblu che il Potenza abbassa il ritmo gestendo il risultato, e soltanto nel finale sfiora il poker, un risultato che sarebbe stato davvero troppo pesante per la brutta copia della Viterbese. Poco da rammaricare per la truppa di Lopez che è stata letteralmente travolta dal Potenza, il tecnico Raffaele ha stravinto il duello azzeccando tutte le mosse con un tridente che non ha mai smesso di pungere: Arcidiacono, Vuletich e Isgrò, sono stati imprendibili, il centrocampo rosso blu ha girato a meraviglia con Bezziccheri e Errico in difficoltà. Male anche la difesa, travolta ad ogni accelerazione dei padroni di casa.

POTENZA (3-4-3): Ioime; Emerson Borges, Giosa, Sales; Panico, Dettori, Ricci (27' st Coppola), Viteritti (35' st Taila); Arcidiacono (27' st Ferri Marini), Vuletich (20' st Coccia), Isgrò (20' st Murano). A disp. Breza, Iuliano, Sepe, Nembot, Di Somma, Silvestri, Longo. All. Raffaele

VITERBESE (3-5-2): Vitali; Milito, Atavasov, Baschirotto; De Giorgi (29' st Zanoli), Bezziccheri, Antezza (13' st Svidercoschi), Errico (28' st Molinaro), Volpe; Pacilli (35' st Sibilia), Bensaja (38' st Urso). A disp. Pini, Maraolo, Markic, Ricci, Bianchi. All. Lopez

ARBITRO: Zufferli di Udine

MARCATORI: 33' pt Ricci , 11' st Emerson Borges, 16' st Arcidiacono

NOTE: Giornata di sole, spettatori 1500 circa. Osservato un minuto di silenzio per la morte del presidente del Sassuolo Squinzi. Ammoniti Arcidiacono, Bensaja. Angoli 8-0. Recupero pt 2; st 4.

Facebook Twitter Rss