ANNO 7 n° 290
La Viterbese bussa
due volte e manda
a tappeto il Prato
Neglia e Diop consegnano 3 punti
18/09/2016 - 16:38

di Stefano Renzo

VITERBO – La Viterbese in casa non si ferma. Batte (2-0) il Prato per il quale è crisi vera, compie un bel passo in avanti in classifica e può preparare nel modo migliore e con il clima giusto la seconda gara interna consecutiva che domenica prossima porterà al Rocchi i lombardi del Renate. Non è stata una gara spettacolare con le due squadre che evidentemente possono aver accusato le fatiche delle tre gare in otto giorni, ma il risultato finale rende giustizia alla compagine che ha portato le maggiori insidie alla difesa avversaria.

Mister Cornacchini non finisce di sorprendere. Ninete ritorno al 3-5-2 ma conferma il 4-3-3 di Piacenza inserendo nell’undici iniziale due novità assolute: Ansini e Diop schierati rispettivamente a centrocampo ed in attacco. Riepilogando, Iannarilli tra i pali, Celiento, Scardala, Dierna e Varutti sulla linea difensiva; a centrocampo Cruciani, Cuffa ed Ansini, Diop esterno alto a destra, Neglia sul fronte opposto, Sforzini attaccante centrale. Cambia qualche uomo anche Leonardo Acori che insiste nel suo 4-3-3. C’è Antonini spostato al centro della difesa, vanno in panchina Ogunseye e Catacchini; assente l’infortunato Cavagna, solo panca per Carcuro anche egli reduce da infortunio.

Praticamente al primo affondo, i padroni di casa sbloccano il risultato: è l’11’ quando uno scontro in area toscana tra Diop e Martinelli rende vacante una palla che Beduschi cerca di appoggiare al proprio portiere ma sulla stessa si avventa Neglia che con un preciso diagonale realizza il suo terzo gol stagionale. Il Prato cerca di reagire avanzando un po’ il baricentro della sua azione offensiva e costringendo i gialloblu a ripiegare un po’. Il tempo di riprendere le misure e, al 20’, la Viterbese si rifà viva nei pressi del portiere dei lanieri: Sforzini difende palla al limite dell’area e mette sulla testa di Diop la cui incornata finisce a pochi centimetri dall’incrocio dei pali. Al 25’, il Prato ha una buona occasione per pareggiare: punizione appena fuori l’area della Viterbese, defilata sulla sinistra, calcia Tavano che riesce ad aggirare la barriera, ma Iannarilli non si fa sorprendere, blocca in due tempi e sventa il pericolo. Il ritmo cala, gli ospiti, chiamati a fare la partita, si catapultano in avanti, la Viterbese stenta ad imbastire l’azione offensiva lasciando praticamente tranquilla la squadra ospite. Ci prova Neglia, ancora lui, al 38’ spingendo sulla corsia sinistra, ma il suo cross è facile preda di Martinrelli ben piazzato al centro della difesa.

Alla ripresa del gioco dopo l’intervallo il Prato propone Catacchini al posto di Martinelli in difesa e Moncini per Malotti sul fronte offensivo. Al 52’ parte Diop dalla metà campo, prova il diagonale dal limite dell’area ma Melgrati blocca facilmente. Sul capovolgimento di fronte Iannarilli anticipa l’intervento del neo entrato Moncini. Al nono minuto Sforzini si divora una gol fatto mandando sul fondo da due passi un preciso cross di Neglia che chiedeva solo di spingere la palla in fondo al sacco. Sembra più propositiva la Viterbese di questo scorcio di partita e questa sensazione trova riscontro al 59’ con il secondo gol della partita: Diop apre il contropiede insieme a Neglia e a Sforzini, giunto al limite dell’area pratese lascia partire una bordata rasoterra che si insacca a fil di palo dove nessuno può arrivare. Al 67’ Scardala chiede il cambio per infortunio, al suo posto entra Pandolfi schierato esterno con Celiento spostato al centro.

Al 68’ Iannarilli salva il risultato con un eccellente su un a gran botta sicura di Di Molfetta, al 69’ Neglia manca la doppietta personale mettendo alto un preciso assist di Ansini ed al 73’ Iannarilli non ha difficoltà a bloccare un tiro dalla lunga di Checchin.

Il Prato non si rassegna e cerca di riaprire la partita, la Viterbese sembra intenzionata a gestire il 2 a 0. All’88’ la più ghiotta occasione per i toscani che colpiscono la base del palo su un calcio di punizione di Romano.

VITERBESE – PRATO 2-0

VITERBESE (4-3-3): Iannarilli; Celiento, Scardala, Dierna, Varutti; Ansini, Cruciani (58’ Marano), Cuffa; Diop, Sforzini (78’ Cenciarelli), Neglia. A disp.: Pini, Invernizzi, Belcastro, Pacciardi, Micheli, Paolelli, Bernardo, Fe’, Pandolfi, Mazzolli. All. Cornacchini.

PRATO (4-3-3): Melgrati; Beduschi, Martinelli (46 Catacchini), Antonini, Danese (65’ Ghidotti); Checchin, Romano, De Micheli; Malotti (46’ Moncini), Tavano, Di Molfetta. A disp.: Saloni, Sobacchi, Carcuro, Sowe, Ogunseye, Benucci. All. Acori.

ARBITRO: Marco D’Ascanio di Ancona.

ASSISTENTI: Alberto D’Alberto (Teramo), Luca Solazzi (Avezzano).

MARCATORI: Neglia, 11’; Diop 59’.

NOTE. Prima dell’inizio della gara, osservato un minuto di raccoglimento in memoria del Presidente Emerito della Repubblica Carlo Azelio Ciampi, deceduto due giorni fa. Ammoniti Checchin, Martinelli (P), Iannarilli (V) Angoli, 2-8; Spettatori 1.500 circa; tempi di recupero: 1’ pt; 3’ st.






Facebook Twitter Rss