ANNO 7 n° 235
La vita di S. Rosa narrata in un film
Le riprese nei luoghi che videro anche l’esilio della giovane viterbese
14/03/2017 - 02:00

VITERBO – La vita e le peregrinazioni della giovane Rosa narrate in un film. Con l’intento di far conoscere, promuovere e valorizzare la storia della Santa, strettamente legata a quella di Viterbo, e perpetuare una devozione che trova il suo clou la sera del 3 settembre con il trasporto della Macchina a lei dedicata.

Una narrazione per immagini ha un impatto maggiore e più evocativo del semplice raccontare a voce una storia. Nasce così l’idea di realizzare un film. Rosanna De Marchi, scrittrice e presidente dell’associazione Santa Rosa di Viterbo, coinvolge il regista-produttore Luigi Avella e insieme firmano la sceneggiatura di una pellicola, le cui riprese sono già iniziate a fine febbraio.

CONTINUA SU VITERBOPOST.IT


loading...





Facebook Twitter Rss