ANNO 9 n° 52
La Rete Viterbo Capitale Medievale aderisce alla fiaccolata contro la mafia
Alessandra Di Marco: ''Quanto accaduto è di una gravità estrema''
12/02/2019 - 18:26

VITERBO - ''Aderiamo alla fiaccolata contro la mafia a Viterbo organizzata dai sindacati. E' fondamentale opporsi chiaramente a un cancro che rischia di mettere in discussione la vita sociale della nostra città e del nostro territorio. Il mondo del commercio è sempre stato e sempre sarà dalla parte della legalità e del rispetto delle regole''. A dichiararlo è la presidente della Rete di impresa Viterbo Capitale Medievale Alessandra Di Marco.

''La rete parteciperà in modo compatto - prosegue Di Marco -. Quanto accaduto è di una gravità estrema. Qui non si parla più di possibili infiltrazioni da parte delle organizzazioni criminali, ma di una presunta cosca mafiosa saldamente presente nel tessuto urbano e su tutto il territorio che, grazie al lavoro della magistratura e delle forze dell'ordine, che ringraziamo per il loro operato, è venuta alla luce. Con metodi e atteggiamenti intollerabili per una società che si definisce e vuole essere civile. Occorre dire fin da subito 'No' e opporsi - conclude Alessandra Di Marco - nei modo previsti dalla democrazia. Con coscienza, rispetto delle regole e partecipazione''.






Facebook Twitter Rss