ANNO 7 n° 233
La poesia di Salvatore Quasimodo
Incontro di lettura presso il Centro di ricerca per la pace e i diritti umani
30/07/2017 - 19:23

VITERBO - Si è svolto presso il 'Centro di ricerca per la pace e i diritti umani' un incontro di lettura su 'La poesia di Salvatore Quasimodo'.

Nel corso dell'incontro sono state lette e commentate varie liriche del poeta.

Salvatore Quasimodo (Modica, 20 agosto 1901 - Napoli, 14 giugno 1968) è tra i maggiori poeti del Novecento; lo ricordiamo con gratitudine per la sua opera di poeta, di testimone e di lottatore per la dignita' umana e la liberazione di tutte le oppresse e tutti gli oppressi. Tra le opere di Salvatore Quasimodo: Poesie e discorsi sulla poesia, Mondadori, Milano 1971, 2012; oltre l'opera in versi si legga almeno anche Il poeta e il politico e altri saggi, Mondadori, Milano 1967. Tra le opere su Salvatore Quasimodo, per una prima introduzione: Giuseppe Zagarrio, Salvatore Quasimodo, La Nuova Italia, Firenze 1969, 1974; Gilberto Finzi, Invito alla lettura di Salvatore Quasimodo, Mursia, Milano 1972, 1976; Mirko Bevilacqua (a cura di), La critica e Quasimodo, Cappelli, Bologna 1976.

Le persone partecipanti all'incontro hanno espresso ancora una volta il loro sostegno all'appello 'Una persona, un voto' per il riconoscimento del diritto di voto a tutte le persone residenti in Italia, ed all'appello affinché sia riconosciuto a tutti gli esseri umani il diritto di giungere nel nostro paese in modo legale e sicuro.


loading...





Facebook Twitter Rss